Windows Remote Service + Win Remote: telecomando universale


#1

Windows Remote Service è un programmino che permette il controllo remoto di un pc con sistema operativo Windows dal proprio smartphone android (non so se esiste anche una versione per Iphone).

Purtroppo (per voi) l’app WIN Remote sul PlayStore, che era gratuita con la possibilità di effettuare donazioni, adesso si trova solo a pagamento, direi anche giustamente, al prezzo di € 4.99.

Cosa può fare?

In sostanza, quasi tutto. E’ un telecomando universale che permette sia di controllare determinate app (Windows Media Player, VLC, Windows PhotoViewer eccetera) che di controllare il sistema operativo ad esempio risvegliarlo dallo stand-by o quando entra in funzione lo screensaver, accendere e spegnere lo schermo, effettuare il logout, l’ibernazione, il riavvio e lo spegnimento, così come accedere al taskmanager o avere il controllo del mouse, il tutto senza avvicinarvi al pc.

Installazione di Windows Remote Service sul desktop

Qui l’installer da scaricare > http://www.banamalon.net/?page_id=106

L’installazione sul desktop (che farà da server) richiede alcuni prerequisiti:

L’ho testato anche sull’ultima versione disponibile di Windows 10 e funziona tranquillamente.

Dopo averlo scaricato basta cliccare sull’eseguibile e seguire il wizard di installazione.
Si deve poi procedere all’apertura delle porte di default 8755 UDP e 8655 TCP sul firewall del sistema operativo e, in caso fosse necessario, anche sul router anche se nel 99% dei casi le porte vengono tranquillamente aperte in automatico tramite Upnp.
In alternativa è possibile, se il vostro pc è dotato di Bluetooth, attivare questa funzione sia sul desktop che sullo smartphone in modo che i due device possano comunicare tra loro.

Sulla scheda Local Network è anche possibile (ma non fondamentale) impostare un “user” e una “password” (che poi dovrete inserire anche nell’app sullo smartphone) per impedire l’uso del programma ad utenti diversi da voi

Di default Windows Remote Service è impostato per avviarsi insieme al sistema operativo, se modificate questa opzione ricordatevi di avviarlo manualmente prima di usare l’app dallo smartphone, altrimenti il client non funzionerà!
Fondamentalmente non dovrete più agire sul programma presente nel desktop se non per cambiare qualche impostazione, per il funzionamento dell’app su smartphone basta che Windows Remote Service sia avviato.

Installazione di WIN Remote sullo smartphone

Qui l’apk da scaricare > https://play.google.com/store/apps/details?id=banamalon.remote.win.pro&hl=it

L’app funziona anche con versioni abbastanza vecchie di android, dalla 2.1 in su, basta scaricarla e installarla come una qualsiasi app.
Poichè io ho la versione gratuita alcuni passaggi potrebbero risultare differenti.

  • All’apertura del programma, cliccare sulle Opzioni in alto a destra

  • Selezionare Server Management

  • Selezionate il vostro pc (1.)

e scorrete il dito da destra verso sinistra per visualizzare la schermata Current Connection (2.)

  • Nella schermata Current Connection potete controllare se i dati di connessione sono corretti, in più cliccando il pulsante Test Connection verrà effettuato un test per verificare che pc e smartphone siano connessi correttamenti. La linea verde indica che è tutto a posto.

La linea spezzata rossa (e ovviamente l’avviso d’errore) indicano che ci sono problemi.
In questo caso ho solo chiuso Win Remote Service sul desktop per bloccare la connessione tra il pc e lo smartphone.


Il client vero e proprio è quello che avete sullo smartphone, quindi dall’app, una volta che è tutto configurato a dovere, potete visitare il Remote market per trovare dei plugin utili (anche gratuiti) da installare (immancabile VLC-SuperRemote).

In caso di problemi nella configurazione potete consultare sia il tab First Steps, che il tab Manual dove potrete consultare il manuale vero e proprio (in inglese ovviamente).

Per maggiori informazioni è possibile visitare il wiki (sempre in inglese) > http://www.banamalon.net/wiki/index.php/WIN_-_Remote


#2

Personalmente, trattandosi di connessione RDP (per lavoro) su PC con sistemi operativi Windows, ho da sempre preferito utilizzare sui miei smartphone (senza alcun problema) quella gratuita propria di Microsoft Remote Desktop, disponibile qui su Google Play


#3

Non mi ricordo perchè non ho usato Microsoft Remote Desktop, mi pare di averla anche valutata come alternativa…

Dalle schermate che vedo sul playstore (correggimi se sbaglio) mi pare che sia un’app con cui puoi controllare il desktop da remoto con alcune opzioni accessibili da un finestra laterale.

Win Remote ti dà la stessa possibilità (molto più grezzamente) ma il suo scopo è quello di “telecomamdo” più che altro, quindi non agisci sullo schermo del pc ma solo dall’app che ha un layout di controllo tutto suo per ogni cosa.

Ad esempio VLC SuperRemote viene visualizzato così:

mentre questo è il telecomando di Windows media player


#4

Mi era sfuggito questo particolare e mi ero soffermato “esclusivamente” sul primo aspetto. Chiedo venia…