Windows 10: sicurezza e privacy - Windows Update (8)

win10
privacy

#1

Nuovo “Windows update” = Windows Update MiniTool (WUMT)

Windows Update MiniTool (WUMT) è un sistema alternativo al classico Windows Update che vi permetterà un maggior controllo nell’aggiornamento di Windows.

Con Windows Update MiniTool potremo scegliere se scaricare gli aggiornamenti per installarli in un secondo momento oppure direttamente. Inoltre sarà possibile disinstallare singoli aggiornamenti o “nascondere” aggiornamenti indesiderati.

Con Windows Update MiniTool si avrà il controllo totale sugli aggiornamenti del vostro sistema operativo Windows che, specie in Windows 10, si traduce nella possibilità di fare la ricerca/installazione degli aggiornamenti quando vogliamo e non quando vuole il sistema.

Gli aggiornamenti continueranno ad essere presentati dai Server Microsoft, sia che si tratti di aggiornamenti di Windows (Windows Update) o anche di altri prodotto Microsoft (Microsoft Update).

Per ogni aggiornamento verranno fornite tutte le informazioni necessarie, come data di rilascio, dimensione, data di installazione e link informativo.

Con Windows Update MiniTool avrete un controllo totale sugli aggiornamenti del vostro sistema operativo Windows.

Windows Update MiniTool (WUMT) è compatibile con i S.O. da Windows XP SP1 a Windows 10 Creator Update, sia sistemi 32 bit che a 64 bit.

Per poter fruire di Windows Update MiniTool occorrerà:
Download del file WUMT_ADU.7z

  1. Download del file WUMT_ADU.7z, contenente l’installer e i files aggiornati nonché la lingua italiana dell’interfaccia) – INDISPENSABILE
    WUMT_ADU.7z (2,9 MB)
  2. Download del file wsusscn2.cab, per l’installazione differita degli aggiornamenti – FACOLTATIVO circa 200 Mb
    wsusscn2.cab (da Microsoft)
    E’ caldamente consigliato di creare una cartella “WUMT” – quale cartella di Installazione, sotto la cartella Programmi, ovvero:
    C:\Programmi\WUMT\ (per i sistemi 32 bit)

    C:\Programmi (x86)\WUMT\ (per i sistemi 64 bit)

    così da bypassare eventuali limitazioni dell’User Account Control/U.A.C. impostato.

Dopo di che:
Copiare il contenuto del file 7ZIP scaricato e di wsusscn2.cab (indispensabile uno, eventualmente facoltativo l’altro) nella cartella di installazione
Effettuare l’installazione di WUMT (cartella in cui avete copiato i files) tramite Start > Esegui > Navigare nella cartella in cui si sono copiati i files > ed eseguire il file WUMT_Integrate_Installer.exe;
Durante l’installazione vi chiederà dove volete installare l’applicativo: sfogliate e confermate la stessa cartella (C:\ Program Files\WUMT o C:\ Program Files (x86)\WUMT) contenente i files;
Al termine vi apparirà una finestra

e cliccando sul pulsante [Test Me !] avrete la“simulazione” della presenza di aggiornamenti tramite quest’altra finestra

che potrete poi chiudere.

Avviate il programma tramite il link creato sul Desktop: WUMT visualizza la finestra del programma con “Cerca aggiornamenti” (avviabile anche tramite il pulsante 1) per la ricerca degli aggiornamenti disponibili per il sistema operativo Windows in uso.

La ricerca degli aggiornamenti avviene interrogando il database Microsoft di Windows Update e di Microsoft Update, ma all’occorrenza nella colonna a sinistra di WUMT nella sezione “Cerca aggiornamenti” espandendo il menu “Update Service” si potrà scegliere di interrogare solo il database di uno o dell’altro servizio. È inoltre possibile abilitare la modalità offline qualora fosse necessaria.

Conclusa la ricerca degli aggiornamenti ecco che in lista verranno visualizzati quelli disponibili; all’occorrenza sarà possibile vedere anche quelli già installati, quelli eventualmente nascosti e infine la completa cronologia degli aggiornamenti effettuati (comunque effettuati, anche tramite Windows Update classico).

Come si avrà modo di notare per ogni aggiornamento è riportato il nome, la categoria, l’eventuale sigla KB, la data di rilascio e la dimensione. È possibile selezionare solo gli aggiornamenti desiderati spuntando la rispettiva casellina, oppure selezionare tutti gli aggiornamenti disponibili spuntando la
casellina dell’opzione “Seleziona tutto”, o ancora è possibile selezionare soltanto gli aggiornamenti più importanti spuntando la casellina dell’opzione “Consigliato da Windows Update”.

Selezionati gli aggiornamenti disponibili di proprio interesse adesso sarà possibile:

  • Cliccare il pulsante 2 per scaricarli nel computer ma senza installarli (verranno salvati in Disco locale (C:) > WINDOWS > SoftwareDistribution > Download);
  • Cliccare il pulsante 3 per scaricarli nel computer e installarli;
  • Cliccare il pulsante 5 per nasconderli in maniera tale che non vengano più visualizzati fra quelli disponibili (a loro volta gestibili dalla Tab “Nascosto”);
  • Cliccare il pulsante 6 per copiare negli appunti di Windows il rispettivo collegamento internet (utile nel caso in cui prima di scaricare e installare l’update si necessita di apprendere ulteriori informazioni).

Per quanto riguarda la gestione degli aggiornamenti installati, con Windows Update MiniTool, cliccando il pulsante 4 sarà possibile disinstallare dal computer quelli selezionati o già installati.

Infine nella sezione “Aggiornamenti automatici” espandendo i menu a tendina si avrà modo di modificare il comportamento della ricezione e installazione degli aggiornamenti (con il tool predefinito del sistema operativo): automatici, solo download, notifica disponibili, programmati o
disattivati.


Con ciò la parte relativa a come ottimizzare Windows 10 può ritenersi conclusa.

Mi riprometto di rilasciare ulteriori notizie su come ridurre la richiesta di “risorse” da parte di Windows 10 (specie per i PC non di ultimissima generazione) in termini di Servizi, considerando che, a mio modestissimo parere, è più facile installare su questi Windows 10 che non 8/8.1 etc.

Grazie dell’attenzione…

[FINE PARTE 8]

VAI ALLA PARTE 9


Windows 10: sicurezza e privacy - Criteri di gruppo (7)
Windows 10: sicurezza e privacy - Introduzione
Windows 10: sicurezza e privacy - Introduzione