Windows 10: sicurezza e privacy - Disabilita Ibernazione (9)

win10
privacy

#1

Altra piccolissima “chicca”, trovata qualche tempo fa in rete e “testata”…, valida per Windows 10 soprattutto (ma anche per Windows 7 e 8.1).

Disabilitare l’ibernazione in Windows 10

L’ibernazione è una funzionalità che permette di spegnere il computer conservandone lo stato (applicazioni e relativi dati) in modo riprendere il lavoro esattamente nel punto in cui era stato interrotto prima di spegnere il computer (tipo il “suspend guest” di un notissimo software gestione di ambienti virtuali). Sebbene possa sembrare una buona idea, usare l’ibernazione ha una serie di svantaggi che ne sconsigliano l’uso, per cui conviene disabilitarla.

L’ibernazione consente di salvare su disco l’immagine della memoria RAM prima che il computer venga spento: l’immagine di tutte le applicazioni attive, dei dati caricati e lo stato delle elaborazioni viene salvato “così com’è” sul disco rigido. Ciò permette, al successivo riavvio, di riprendere il lavoro esattamente dove era stato interrotto prima di spegnere il computer.

Per registrare lo stato del lavoro, viene usato il file di sistema nascosto C:\hiberfil.sys. Per impostazione predefinita, tale file ha dimensione pari al 75% della RAM di sistema, fino ad arrivare ad un massimo (teorico) del 100%.

L’unico vantaggio dell’ibernazione è che, rispetto ad un riavvio completo del sistema, si può tornare più velocemente allo stato precedente allo spegnimento. Gli svantaggi sono molti: l’unità di archiviazione è sottoposta ad un superlavoro, dovendo scrivere ad ogni spegnimento un file pesante
molti gigabyte (lo stesso spegnimento è rallentato a causa di questo). Nel caso di unità SSD l’ibernazione sottopone le celle di memoria flash ad inutile usura, abbreviando la vita del dispositivo, motivo per cui bisogna disabilitare immediatamente l’ibernazione quando nel sistema sono presenti SSD.

Ci sono diversi modi per disabilitare l’ibernazione in Windows 10: il più sicuro ed efficace è il seguente.

  • Aprire il prompt dei comandi come amministratore e, nella finestra che compare, digitare il seguente comando:

powercfg -h off
  • premere [Invio]
  • chiudere la finestra prompt dei comandi.

Osservando (avendo abilitato la visualizzazione dei file nascosti e di sistema) la root del proprio Hard Disk, osserverete che il file C:\hiberfil.sys non ci sarà più!!!

Se in seguito si volesse riattivare l’ibernazione, si deve seguire la stessa procedura ma scrivere, nella finestra prompt dei comandi, il comando

powercfg -h on

[FINE]

Grazie


Windows 10: sicurezza e privacy - Introduzione
Windows 10: sicurezza e privacy - Windows Update (8)
Windows 10: sicurezza e privacy - Introduzione