Test porte fallito, frecce gialle


#1
  1. Versione eMule AdunanzA utilizzata : 3.18

  2. Risultato Test Porte: FALLITO

  3. Colore delle frecce sul MappaMondo in basso a destra: GIALLO

  4. Prima terzina dell’indirizzo IP rilevato sul Test Porte o se il Test Porte dovesse essere offline QUI (es. 100.XYZ., 10.XYZ, 2.23X): 2.23X.

  5. Sistema operativo (es. Windows XP, Vista, Win7 …): WIN 10

  6. Antivirus (Nome e Versione: es. Antivir PE): AVIRA

  7. Firewall (Nome e Versione: es. Zone Alarm 8.0.100 ): COMODO

  8. Tipo di connessione (es. adsl, fibra, aziendale, alice adsl, wi-fi o cavo): CAVO

  9. Marca e Modello dell’hag/router a cui sei collegato (es. Technicolor TG788vn): TG788VN

  10. L’ indirizzo IP rilasciato dal router al PC (es. 192.168.1.129, 10.110.1.100) che trovate QUI : 192.168.1.70

  11. Eventuali altri dati reputati utili (altro hardware o software rilevante):

  12. Breve descrizione del problema: Test porte fallito, frecce gialle.

Grazie.

Enrico


#2

ciao @enricobbbb controlla bene le regole per Comodo perché è molto rognoso.

Qui sotto hai la guida per ricontrollare la configurazione del router


#3

Ho già letto e seguito i suggerimenti delle guide indicate ma i problemi persistono.

Peraltro ho già usato Adunanza e Comodo per anni, qualche volta è stato necessario intervenire sulla configurazione del firewall ma era sempre stato abbastanza semplice. E comunque provo a dare un’altra occhiata alle guide di configurazione Comodo peraltro un po’ datate, ma insomma ditemi pure se avete qualche altro suggerimento oltre a quelli contenuti nelle guide.

Inoltre, se il problema fosse determinato da Comodo, per quale motivo il problema rimane anche quando il firewall è completamente disattivato?

Inoltre, nonostante il test fallito, Adunanza riesce comunque a scaricare seppure a rilento. Com’è possibile?

Grazie

Enrico


#4

Io Comodo (quando era solo firewall) non lo uso da anni ma una cosa la ricordo bene. Più di una volta mi sono ritrovato a doverlo disinstallare perché non navigavo più e, tutte e due le volte ho dovuto formattare perché, nonostante l’avessi già disinstallato, era talamente aggressivo che non c’era modo di pulire definitivamente il sistema. Altre idee non me ne vengono dato che tu hai già IP pubblico. Se le configurazioni sono ok non dovresti avere problemi. Inoltre sei via cavo.
L’IP interno corrisponde a quello che hai settato nelle impostazioni del router? Te lo chiedo perché se non è impostato come “prenotato”, potrebbe cambiare.
Dopo avre verificato tutto prova comunque a connetterti (lascia stare il test porte). Come server connettiti con TV Underground e poi fai partire la Rete KAdu premendo su “bootstrap”. Avendo già messo qualche file in condivisione, attendi qualche minuto e monitora le frecce. Proca anche a fare partire un paio di download con molte fonti (dalla Rete Globale (Server)).


#5

Che significa? Scusa ma mi sarebbe utile capire meglio come effettuare questa verifica, anche se probabilmente l’ho già fatto seguendo le guide.


#6

L’indirizzo IP interno è qullo che il router assegna ad ogni dispositivo che si collega in rete locale.
In Windows è possibile vederlo/i aprendo il prompt dei comandi (finestra nera) e scrivendo ipconfig /all
Una volta premuto invio apparirà una lista dove, per ogni dispositivo connesso in quel momento, sarà possibile vedere quale indirizzo IP è associato. Sarabbe la domanda numero 10 del Questionario. Tu hai scritto che hai 192.168.1.70. Se quello è l’indirzzo corretto allora apri le impostazioni del router e controlla nella pagina dove imposti le porte TCP / UDP. Nella stessa pagina ti chiederà di inserire un indirizzp IP da associare a quelle porte. Controlla che l’indirizzo sia lo stesso che hai ricavato dalla domanda numero 10.


#7

problema risolto subito dopo un altro riavvio ma non saprei dire esattamente perché

forse perché dopo un altro riavvio il sistema ha digerito le regole firewall per l’apertura della porte Adunanza o perché disabilitato il “filtro traffico loopback” di Comodo (anche se non saprei dire cosa significa)

oppure perché disinstallato in profondità Windows Defender anche da registro per evitare l’avvio dei servizi Windows Defender, oltre a riavviare kadu con bootstrap

inoltre disabilitati altri servizi più o meno inutili di windows 10

o insomma questi sono stati gli unici interventi su firewall, adunanza e sistema

grazie

enrico


#8

No quello non c’entra, è più probabile che il riavvio ha fatto ripartire il firewall con le regole aggiornate