Se lo racconti non ti credono


#21

@Goku
Purtroppo è quello che traspare dai dati delle nazioni Unite. E’ triste dirlo, ma se ancora non ce ne fossimo resi conto, siamo in mano a gente che usa i politici come camerieri e le banche come armi. Anziché aiutare i paesi a sostenersi da soli ed ad avere una giusta crescita demografica, stanno pensando bene di “riempire” tutti quei paesi (come anche la forte Germania) di disperati e disgraziati che, ai loro occhi, non hanno ovviamente alcuna dignità, e che quindi sono ottimi da usare come schiavi per pochissimi euro. Manodopera che dovrebbe aiutare appunto alcuni paesi con scarsa crescita demografica a “stare in piedi”. Cosa assolutamente non garantita. Si corre infatti il rischio che a questi nuovi lavoratori vengano estorti un sacco di contributi, e che comunque non avranno una pensione dignitosa. Ma per questi sarà comunque meglio che vivere in mezzo alle guerre e alla disperazione.
Nel documento si parla di possibi scenari, con un numero che va dai 35 miloni ai 120 milioni solo in italia, entro il 2050.
Secondo me vogliono distruggere la Democrazia, in quei paesi dove ancora resiste…


#22

Cyco,
è da parecchio tempo che medito di scrivere il “Gokupensiero” su questi argomenti generali di economia (che non è solo la truffa nEurozona) ma purtroppo mi sto rendendo conto che la politica spiccia delle “fazioni” (di destra, centro e sinistra) da sostenere ciecamente, è troppo forte e mi troverei a perdere del gran tempo per parlare praticamente solo con te. Perdonami quindi se non lo faccio, mi sono rotto, so che non sarò io a cambiare le sorti del mondo e che è inutile parlare al vento. Chissà magari un giorno ci incontreremo e avremo modo di scambiarci con più facilità le nostre opinioni.

Ad ogni modo una risposta sintetica ce la faccio lo stesso a scriverla :slight_smile: .
Penso che hai ragione. Caxxo se hai ragione. Sarò monotono ma la radice dei problemi è il pensiero mercantilista, quello liberista (che non ha nulla a che vedere con termine libertà, anzi ne è l’esatto opposto) e di tutte quelle scuole di pensiero che promuovono liberalizzazioni, privatizzazionie deregolamentazione.
Sono le regole internazionali imposte dagli organismi internazionali come il W.T.O. (Organizzazione Mondiale del Commercio), F.M.I. (Fondo Monetario Internazionale) e a tutte quei consessi di superpotenze tipo G8, G20 etc. che si pongono come obiettivo l’arricchimento di una fascia ben limitata di persone a discapito e strozzinando ovunque trovano “le porte aperte” (ma sanno usare ogni strumento per forzare le porte chiuse), con la conseguenza che intere popolazioni ridotte alla fame non trovano alternativa all’abbandono della propria terra".
E noi ne dovremmo gioire perchè avremmo a disposizione manodopera a basso costo da poter sfruttare in casa". :frowning:

Ma per la regola da me più volte citata “La ruota gira e prima o poi tocca anche a te” (non te Cyco ma te, co***one liberista, consapevole o no è lo stesso) ora sta toccando anche noi occidentali, Germania compresa, dove 12 anni di “riforme” del lavoro hanno creato sacche di povertà enormi e altrettanto enormi concentrazioni di ricchezza.

Mia mamma quando facevo caxxate soleva dirmi “Chi è causa del suo mal pianga se stesso” e noi stiamo solo cominciando ad accorgerci cosa ci aspetta.


#23

Il problema, come dicevo sopra, è che siamo ancora qui a parlare di PD, FI, Lega, M5S, sinistra e destra, comunisti e fascisti, senza prendere minimamente in considerazione le idee degli uni e degli altri.

Ai fatti (IMHO ovviamente) la Lepen, sta dicendo cose che sono più “a sinistra” (per usare un linguaggio comune che purtroppo non riesco a fare a meno di usare perchè usato da tutti) di quello che dice la “Sinistra Italiana”.
E la “Sinistra Italiana” (sempre IMHO ovviamente) è molto più a desta della “Destra Italiana”, cioè del fascismo, di fdi e lega.

Di tanto in tanto ascolto qualche stralcio di conversazione di colleghi “piddini” e sindacalisti di vario orientamento e mi rendo conto che sono più a mio agio io con le idee di Marx (e non mi capacito) di quanto non lo siano loro che riescono a contraddirsi tre volte in una sola frase. Tant’è.


#24

Geopolitica da film di Fantascienza apocalittica

Replacement Migration:
Is It a Solution to Declining and Ageing Populations?

Aggiornamento:

(i piani procedono spediti - Il servo obbedisce ossequioso)


#25

Sono rimasto in ita molto piu’ tempo di quanto auspicato, e a quanto vedo non c’e’ stato il minimo cambiamento di rotta economica. ma quello che mi sta facendo ridere è come la stampa reagisce ai fatti. Poco tempo fa era follia auspicare di uscire dall’euro descrivendo scenari apocalittici per mettere paura alla gente. Ora i giornali fanno quadrato e danno voce alla germania che se la sta facendo sotto e di colpo uscire dall’euro non e’ piu’ una follia… 10 dei paesi che non usano l’euro ma guarda caso sono in europa mi sembra che siano gli unici cresciuti negli ultimi anni. Morale della favola sovranità monetaria o morte.


#26

#27

Geopolitica da film di Fantascienza apocalittica

Replacement Migration:
Is It a Solution to Declining and Ageing Populations?

Aggiornamento:

(i piani procedono spediti - parte seconda; si inizia…)


#28

Dal sito del Parlamento Europeo (sezione Etica e Trasparenza)

L’importanza e l’influenza del Parlamento europeo hanno assunto maggiore peso grazie soprattutto al recente trattato sull’Unione europea (TUE) e al trattato sul funzionamento dell’Unione europea (TFUE). Di conseguenza, è più che mai fondamentale assicurare che il Parlamento rappresenti gli interessi dei cittadini europei all’insegna di un’apertura e di una trasparenza totali.

Certo… come no?

Bce, nuova sede a Francoforte (costata 1,3 Miliardi di euro… be’ mi’ vaìni)


#29

Certo… come no? (parte seconda)


#30

Unico paese che ha gli ultimi 3 presidenti del consiglio non eletti dai cittadini… che tristezza


#31

Il vaso di Pandora

Usate il campo di ricerca in alto a destra per cercare e rabbrividire.
Due cose soltanto.

  1. Quello che troverete è stato senza dubbio filtrato da pesante censura.
  2. Quello che sta accadendo oggi o da pochi anni, non lo troverete…

buona lettura :frowning:

PS

Per chi ha poca fantasia consiglio di scrivere dentro Google questa stringa:

nsa.gov/public_info/declass/


#32

Traduzione a cura di Lameduck per chi fosse interessato

qui un interessante articolo da l’Intelletuale Dissidente

Edit:

Aggiungo questo articolo di Foa uscito oggi


#33

**[Certo… come no? (parte terza)

Edit:

Link corrotto…


#34

Si dice “Governance”, si legge “autoritarismo”

fonte


#35

Approfondimenti QUI


#36

@cycomarco non è un pesce?


#37

Lo speravo tanto, caro @Hammon , ma a quanto pare non lo è :weary:

Infatti il link che messo per approfondire, porta al GUARDS (Global Union Against Radiation Deployment from Space)

  • GUARDS is an international coalition against global WiFi from space, a complex technology of radiation and toxic chemicals endangering all life on Earth

E approfondendo sono venuto a conoscenza anche del IEMFA (The International EMF Alliance) che è una delle svariate organizzazioni che si occupano dei rischi derivanti dalla radiazioni / elettromagnetismo di origine non naturale. Quelle italiane sono:

Lista completa QUI

Io personalmente adoro la Tecnologia e l’innovazione, ma sono comunque contento che ci siano persone che si danno da fare per valtutare, ove ve ne fossero, i possibili rischi derivanti dall’utilizzo di determinati mezzi.
Tanti anni fa si credeva che l’amianto fosse innocuo…


#39

EDIT: (questo articolo si collega a quello che avevo postato qui precedentemente. Articolo lasciato 48 ore e poi rimosso per motivi che potete immaginare…)

E lo sapevo che finiva cosi… :ahi:


#40

Il riscaldamento globale offre tre vantaggi:

  1. con la scusa di chissà quali ulteriori e più approfondite ricerche e strategie per combatterlo, i cosiddetti centri di ricerca spuntano come funghi e fagocitano miliardi di dollari;

  2. non è possibile individuare dei precisi responsabili, in quanto, proprio perché “globale” tutti -chi più chi meno- ne sono responsabili.

  3. e non mancano sedicenti esperti, complottisti, spacciatori di pseudo-verità e ciarlatani vari che (insieme alle loro editorie) fanno soldi sfruttando un’ingenuità che nemmeno Internet sembra riuscire a debellare.

Curiosamente (si fa per dire) pochi o nessuno si occupa di qualcosa di ben più reale, concreto e direttamente dannoso: l’inquinamento micro-ambientale, quello delle città e delle sue aree circostanti. Il perché è ovvio come l’acqua bagnata: perché lì si possono individuare con precisione i veri responsabili dell’inquinamento e i veri responsabili di chi non fa nulla per eliminarlo…

Questo, se lo racconti, ti mandano ■■■■■■■■■


#41

Curioso che quel “signore” di quella nota “agenzia” se ne sia uscito solo adesso, a parlare delle operazioni in cielo…

Ah… ecco perché…

OVERCAST got selected for the Toronto World International Film Festival 2016

Toronto International Film Festival (da Wikipedia Italia)