Pro e contro dell'aggiornamento a win 10

win10

#1

Francamente non capisco tutta questa avversione per win10. Sembrate quelli che vorrebbero rimanere a win xp dopo 20 anni. Il mondo va avanti…
Concordo che win 10 su certi hardware è ancora mal funzionante a causa dei drivers. Io ad esempio non posso aimè usarlo sul portatile per colpa di nvidia, ma nella gran parte dei casi dove funziona correttamenteè cmq un miglioramento rispetto a win7/win8.


Impedire l'aggiornamento AUTOMATICO a windows 10
#2

Mi trovo bene con win 8.1, ma a parte questo il mio portatile non lo regge un sistema come windows 10.
Dopo un po’ di aggiornamenti inizia a rallentare tutto l’os fino a rendere il pc quasi inutilizzabile.

Proprio ieri abbiamo dovuto levare win 10 (si era autoaggiornato da solo) al mio vicino. Il motivo? Non riusciva ad usarlo con l’interfaccia metro, non trovava il tasto start, non sapeva nemmeno come spegnere il pc…infatti l’ha spento dal pulsante del fisso.

La politica dovrebbe essere “aggiorna se vuoi, se puoi e se ne sei in grado”, fare un aggiornamento forzato di questa entità è da pazzi, infatti (che io sappia) nessun altro OS (linux o mac) agisce in questa maniera.

L’utente deve avere la libertà di poter scegliere anche in base alle proprie conoscenze.


#3

quindi il tuo vicino è cieco, potevi dirlo prima.
Stesso tasto stesso posto, icona leggermente diversa.
Lo stesso identico cambiamento ridicolo fu fatto da wixp a win7
http://support.fullswinggolf.com/hc/en-us/article_attachments/201914325/WinXP_Win7_start_button.png
Lungi da me difendere win 10, ma certi utenti che si lamentano per un tastino spostato di 2 cm o un cambio di colore mi fa cadere le braccia.


#4

Che c’entra? Non è il fatto di essere ciechi o meno, semplicemente non puoi forzare un aggiornamento di un intero sistema operativo così.

Nel mio esempio, al vicino non frega nulla del sistema operativo perchè non lo sa usare, non gli interessa imparare ad usarlo, ha altri hobby e il pc lo usa solo ed esclusivamente per lavoro, ovvero aprire le mail e scrivere documenti con word o office.

Perchè deve per forza adattarsi? Ha comprato il pc con preinstallato win 7, si è adattato ad usare quello, perchè bisogna costringerlo ad un aggiornamento di sistema?

Capirei se ci fossero tali vulnerabilità da rendere win 7 o win 8.1 un pericolo, ma visto che non è così e che la Microsoft vuole sostanzialmente aumentare il suo parco utenti win 10 avrebbero potuto e dovuto lasciare l’aggiornamento un’opzione, non un’ imposizione.


#5

@dax putroppo nella storia è stato così’. Ogni tanto sono usciti dei worm che rendevano inutillizzabili in pc e serviva una patch per fermarli. Avere un sistema operativo non piu’ supportto non permette di ottenere le patch. Hai idea delle cause legali?
L’intero sistema a finestra è completamente diverso e gia 2 framework oltre rispetto ad xp.
La gestione dei software è finalmente centralizzata come gli store google od apple.
Questo ridurrà sicuramente la quantità di robaccia installata dagli utenti.
Tuttavia sono sicuro che dietro ci siano interessi economici che dici tu e concordo pienamente. Se una cosa è migliore gli utenti la scelglieranno, non serve forzarli.
Pero’ devi considerare che Microsoft gestisce la quasi totalità delle macchine del pianeta, e le logiche di gestione sono un tantinello differenti e proiettate sui grandi numeri.
Sentire che il vicino non trova il tasto start o di spegnimento, o non riesce a lavorare con le app che aveva prima, è francamente buffo se non ridicolo.
Lo store Microsoft è un fallimento, le app metro sono inutili per la maggio parte. Sicuramente.

Pero’ con questo atteggiamento se si fosse comprato un telefono android avrebbe avuto gli stessi problemi. Ma non perchè Android 6.0 è fatto peggio. E’ l’attitudine della gente completamente sbagliata.
Non facciamo i niubbi che odiano microsoft a priori. Ha comunque cambiato il mondo, Diffuso i personal computer nel pianeta, pur continuando a sbagliare e nonostante il cambio di rotta.
Pero alla fin fine propone un aggiornamento, non lo sta forzando no?


#6

Ti posso assicurare che win 10 è più leggero di windows 8.1 e persino di win 7. L’unico accorgimento è installarlo da 0 e non come accorgimento. Io lo sto usando su un core i3 e mi riempe 1,5 GB di ram.

Se poi il problema è la privacy, beh, passa a linux. :wink:


#7

Non parlo di pesantezza del sistema quanto di driver e compagnia bella.

Comunque, a parte il fatto che questo topic è una guida e non un thread di discussione, mi pare che la frase [quote=“Dax, post:1, topic:10279”]
Chi non vuole passare a win 10 (etc…)
[/quote]
sia chiara. :smiley:

Biforco il thread.


#8

Quindi secondo alcuni questa è una cosa normale?


#9

Con l’ultimo tipo di aggiornamento “aggressivo” di Winzozz sì,
è possibile che sia successo.


#10

Appunto.
E come dice @Dario900

Una persona può non volere aggiornare per millemila motivi. Da incompatibilità del sistema con pc vecchi (ad esempio su un portatile SINGLE core ditemi voi come fa a girare win 10 e l’aggiornamento lo vuole fare cmq!!!), a motivi di privacy (win10 è invasivo in questo senso e se vuoi un po’ di privacy devi disabilitare un sacco di roba tra cui Cortana) a motivi personali di ogni genere.

Siamo chiari, per quei due mesi che l’ho usato posso dire che win 10 è un bell’OS, ma se (dopo averlo provato) ho dovuto forzatamente fare il downgrade, perchè Microsoft mi deve obbligare ad aggiornare quando non posso/voglio?


#11

Sì questa dell’aggiornamento forzato è la più grande schifezza che potessero fare. Non ho parole.


#12

Una piccola precisazione da fare:
Al massimo senza preavviso può partire il download di Windows 10 ma non di certo l’istallazione definitiva visto che appena scaricato il software , chiede come volerlo istallare, in forma di aggiornamento e senza cancellare programmi e file o una versione completamente pulita di Windows 10 appunto. Non mi risulta che sia mai partita da sola una istallazione quanto neanche sa quale delle scelte avrei eventualmente selezionato…Sarebbe una vera intrusione ed un abuso se fosse realmente come affermate, ma credo impossibile che ciò avvenga, visto che e sempre l’utente a dover scegliere il tipo di istallazione e dare l’avvio. MIA OPINIONE OPINABILISSIMA OVVIAMENTE.


#13

Inoltre aggiungo che ho istallato Windows 10 su una macchina che ha circa 9 anni, e monta un dual core, ed ha solo 3 giga di ram, ed una scheda invidia non di punta affatto. Vi assicuro che va benissimo e mi trovo una meraviglia. Ho bloccato alcune cose come APP invasive e tutto è ok. Tutti i programmi che avevo sul W 7 ed ho dovuto reistallare su una istallazione pulita di Windows 10 girano benissimo. (Y)


#14

E’ esattamente questo il problema. Il secondo aggiornamento rilasciato, aggiorna forzatamente l’os a win 10 SENZA che l’utente dia nessun consenso su quando o come installare (leggi Impedire l’aggiornamento AUTOMATICO a windows 10).

Essendo scaduto il 29 giugno il periodo dato da Microsoft per l’aggiornamento gratuito a win 10 spero solo che questa rottura di scatole sia definitivamente passata.


#15

Ho letto da qualche parte un articolo (scusate non ricordo la fonte) che asseriva che la Microsoft abbia smesso di forzare l’aggiornamento, - per esempio facendolo partire anche cliccando sulla “X”, - ma che lo consigliava vivamente in “altro modo” non meglio specificato, dato che, ricordiamolo, sarà gratuito solo fino a fine luglio. Non ho però verificato la veridicità della cosa.


#16

L’aggiornamento era gratuito fino al 29 giugno, non luglio.
Poi non so se abbiano posticipato la data. Comunque per adesso non sto più ricevendo update relativi all’installazione di win 10


#17

Ti sbagli,è il 29 luglio


#18

Ok ho aggiornato proprio il 29 luglio.
Dal mio punto di vista lo vedo più lento rispetto a windows 8.1 (64 bit)
e non mi convince molto.

Ora sto cercando qualche software per allegerirlo e modificare tutti gli spyware di cui ho sentito parlare, presenti all’interno.
Prima cosa che ho fatto, disabilitato cortana!


#19

Fai la pulizia del sistema con la pulizia disco di win 10,
così elimini quasi 20 gb dal sistema inutili.
Se non utilizzi un ssd per l’os,una deframmentazione è consigliata.


#20

Si lo fa in automatico. C’è da dire che sono passato da win 8,1 a win 10.
Magari con un’installazione pulita si porta dietro meno schifezze.

Per la privacy e altro se a qualcuno interessa ho installato questo software gratis