Password? No, la 'word' non 'pass'

Su un fogliettino accanto al mio pc scrivo:
pwd:123456
Qualcuno crede che quella sia la password per accedere al mio pc (ridendo pure della mia stupidità), ma quando la digita si vede negare l’accesso.

Perché?

Perché costui non sa che quella cifra (o qualunque altra cosa) è il riferimento a qualcosa che soltanto io, e nessun altro, conosco. E’ quella la password. Può essere una parola che pronunciavo male da bambino, un ricordo personale, il nome di una persona, di un luogo o di un oggetto. E il riferimento ad esso lo posso tranquillamente scrivere in chiaro, perché tanto nessuno riuscirà mai a scoprire la parola nascosta che uso come password. Ormai le password sono diventate troppe, e per me questo è l’unico sistema per non dimernticarle.

Vi do un assaggio:

Mulo scozzese

Mi sembra abbastanza ovvio che la password è: Adunanza

(Motto della Serie TV Highlander: all’Adunanza ne resterà uno solo)

Maby

2 Likes