Nuovo Mac = Nat firewalled a singhiozzi

È da qualche tempo che ho acquistato un nuovostro mac mini e ho installato amule.
Ho eseguito la configurazione come da manuale e inizialmente prende a scaricare bene anche molto velocemente. Poi dopo una decina di minuti la Nat diventa firewalled e i download si bloccano tutti.


questa è la cfg che ho è il test delle porte riesce

Nel router i settaggi che ho fatto sono questi

Il mio IP è pubblico… se ricarico la lista nodi Kad riprende a funzionare ma dopo un po di nuovo firewalled
l’errore nei dettagli è nessun amico richiesto.
che cosa sbaglio?

Inizia a disattivare l’upnp di amule, hai aperto le porte a mano quindi non ti serve ( e in più funziona male sia su amule che su emule).

Sul router invece…perchè su Registro c’è scritto Acceso? Hai modificato tu la voce? Non so che influenza abbia, ma nelle millemila schermate che hanno mandato sul forum e in chat gli utenti con technicolor in quella voce c’è sempre stato scritto Spento (ho pure controllato il “fantastico” manuale del technicolor di fastweb ma non c’è riferimento alcuno a questa voce specifica).
E perchè hai tutte quelle porte aperte?

Sul mac invece…da uno o due anni hanno abilitato una funzione di risparmio energetico (come lo è su windows). Hai controllato che i dischi rigidi e la scheda di rete non abbiano il risparmio energetico attivo e quindi non vadano in stand-by dopo un tot di tempo di inattività?

aggiungo ai consigli di @dax:

aumenta i limiti di banda, se setti download pari a 0 kB/s NON scaricherai MAI
segui questa guida che ti aiuterà a settare i valori corretti per la tua linea

Io la spunta su Acceso l’ho interpretata come “attivo” di default è spenta
Tra un po controllo da casa e aggiorno

Questo è il mio test

sorry ho aggiornato lo screenshot con quello avente la cfg giusta (espresso in Kb/s

EDIT: passa direttamente al mio post sotto :blush:

Ciao @bigmax
in opzioni > connessione clicca su “Adunanza first time wizard” e vai avanti fino a quando non arrivi alla scelta della tua linea.
Scegli “fibra 100” (devi scorrere la lista verso il basso) e poi, sempre in Opzioni connessione limita manualmente il download intorno agli 8000 KB/s e l’upload untorno a 1100 KB/s.

E’ probabile che se scaricherai a 8000 KB/s il mulo non regga un flusso di fati così alto, tienilo d’occhio e facci sapere!

Su amule non c’è il wizard @Goku, bisogna settare direttamente i parametri di connessione.

Mi scuso! Non ha postato nella sezione Amule e io non ci ho pensato tanto.

Allora @bigmax metti manualmente il download a 8000 KB/s e l’upload a 1100 KB/s.

Per i crash vediamo se amule funziona meglio di emule…

EDIT: io metterei anche l’allocazione slot a 11 (100 kB x slot mi sembra già buono), ma se qualcuno dissente faccia pure.

Per ora ho configurato come mi avete detto e pare che vada… se domattina scopro che si è bloccato vi aggiorno
per ora thanks

1 Like

@CoGe, 0 = nessun limite su amule…

Approfitto per ricordare che:

  • come ricordato, in aMule il valore “0” nei limiti di banda, per aMule significa che non si impostano limiti o, per meglio dire, significa “amule, fai un po’ tu come ti pare”
  • io sconsiglio sempre di lasciare l’impostazione automatica perché amule non sempre si comporta come gli utenti si aspettano (poverino, lui ci prova a capire quali siano i valori migliori, ma in fondo lui che ne sa che magari nella rete ci sono altri computer che vorrebbero usare Internet? Inoltre l’algoritmo usato da amule non è detto che corrisponda alle aspettative dell’utente)
  • ricordate che aMule come unità di misura per i transfer rate usa sempre i kibibyte per secondo (1024 byte = 1 kibibyte) e non i kilobyte per secondo (1000 byte = 1 kilobyte) quindi occhio alle conversioni da megabit/kilobit (1 milione di bit = 1 megabit, 1000 bit = 1 kilobit)
  • l’UPnP di aMule funziona mooolto meglio di quello di eMule (è quello di eMule che non è mai stato aggiornato), non è però detto che l’implementazione dell’UPnP lato router gestisca la stessa versione di protocollo gestita da aMule/eMule e che usi la stessa porta (anche UPnP ha una sua porta, dallo screenshot ho visto che l’utente ha messo 42300 e che poi ha fatto pure il forwarding di quella porta) ma comunque, per quanto possa funzionare bene, secondo me se si ha la possibilità di farlo a mano, meglio farlo a mano (anche per motivi di sicurezza), in fondo non è che è richiesta una laurea in astrofisica per farlo…
  • se si fa a mano il port forwarding evitare proprio di lasciare il check sull’uso di UPnP (per esperienza, alcuni router non gradiscono che gli si dica in due modi diversi di aprire le stesse porte)

@bigmax:
dagli screenshot ho visto che hai messo in amule la porta 42300 per la gestione dell’UPnP e, se non ho capito male, hai pure fatto il port forwarding di quella porta.
Presumo che tu non abbia capito molto il senso di quella impostazione, ma se realmente stai usando la 42300 per l’UPnP ti suggerisco di eliminare SUBITO il port forwarding di quella porta perché questo costituisce una grave falla di sicurezza: è un po’ come se tu avessi dotato di serrature i tuoi dispositivi all’interno della rete, ma se avessi detto a tutti “ragazzi, il passepartout per aprire tutto è questo qui”, anzi, anche peggio, in pratica hai anche dato il potere di aggiungere serrature anche dove non ce ne sono e aprirle/chiudere a piacere.

Ciao,
Mr Hyde

1 Like

e io che ho detto? :smile:

Mio casino con il “rispondi citando”…
Volevo solo “espandere” ciò che avevi già detto tu… Meglio tornare a dormire…