Negozi online


#1

ciao a tutti :old_saluta:

Conoscete negozi online (che non siano Amazon o eBay) e soprattutto che servizi offrono?
Per esempio, dove opera il negozio, dove (e da dove) spedisce, se c’è la possibilità di pagare alla consegna, se sono previsti sconti/promozioni/coupons ecc.
Anche negozi esteri vanno bene, anche se l’idea di base è quella di scovare alternative valide ad Amazon.
Lo scopo non è fare pubblicità a questi siti, ma avere più informazioni “tecniche” possibili (soprattutto chi consegna la merce).
Una cosa gradita sarebbe sapere CHI consegna, in modo da poter evitare certi corrieri… non so se mi spiego :old_sisisi:

Forza ragazzuoli, partecipate numerosi :old_victory:

Allora dai inizio io.
Ho scoperto ePrice tramite segnalazione di @gobne ma non ho ancora acquistato nulla da loro.
E’ una società italiana (quindi niente tasse in Lussenburgo o Irlanda… almeno spero :smile: ).
Il sito web è fatto molto bene e curato, anche se forse ha troppi link in alcune sezioni.
I punti di forza sono:

  • Ritiro gratis in punti di ritiro sparsi per il paese e (in alcuni casi) pagamento alla consegna

i corrieri di cui si servono sono: Click&Quick - SDA - Bartolini (scusate il termine) - TNT - Ceva Logistic.
Purtroppo c’è anche Bartolini, e per me sarebbe già un buon motivo per NON acquistare nulla da ePrice. Ma se mi dovesero confermare (tramite telefonata che farò settimana prossima) che si può scegliere un’altro dei corrieri sopra appena descritti, potrei anche cambiare idea.
Chiederò anche altre informazioni telefonicamente, sperando che me le rilascino…
alla prossima settimana :wave:


#2

Che ti ha fatto BRT? Finora non ho avuto da lamentarmene


#3

Mah guarda, a me è successo 3 volte (nel senso di 3 ordinazioni diverse) che passassero sotto casa SENZA citofonare e lasciassero il bigliettino di mancata consegna incastrato nella cornice metallica del citofono. Il motivo? Perché cosi facendo risparmiano tempo e risulta che il loro dovere lo hanno fatto (lato azienda parlando). Il problema è che alla terza consegna “bucata” ti ritovi costretto ad andare alla loro filiale di riferimento per ritirarti la merce. Ora, le situazioni sono svariate. Facciamo qualche esempio.

  • L’articolo acquistato vale pochi euro. A questo punto è difficile che una persona vada a ritirarselo perché gli costerebbe più in benzina e tempo.
  • Larticolo vale molti euro. Qui allora bisogna insistere contattando lo shop online di riferimento, l’azienda che vende l’articolo (nello shop online di riferimento) e, eventualmente, la filiale Bartolini di riferimento, spiegando l’accaduto.
    In ogni caso: Alla Bartolini sanno benissimo dei casini che fanno i loro “collaboratori” ma evidentemente gli sta bene cosi, per potersi piazzare sul mercato delle spedizioni a prezzi competitivi (competitivi si, ma a che prezzo…?).
    Di fatti, la Bartolini si “appoggia” a padroncini esterni per le consegne, e qui arrivano i casini perché, evidentemente, non hanno nessun controllo su queste simpatiche e creative persone, che si inventano di tutto pur di risparmiare tempo sulle consegne.
    Se l’acquisto è stato fatto online, vuol dire che è già stato pagato, ergo: ho tutto l’interesse a non consegnarlo dato che, se rimane in magazzino oltre un tot di tempo, l’articolo se lo prenderà qualcuno.
    Ci sarebbe anche da analizzare bene la questione dei furti ai loro magazzini (diversi furti, a distanza di tempo). Possibile? Beh… fate 2 + 2
    In ogni caso, io ho deciso. Chiusura dell’account di Amazon (che effettuerò a fine Luglio perché voglio sfruttare Prime, che ormai ho pagato) proprio perché molte consegne di terzi (quindi non-Amazon) vengono effettuate da Bartolini.
    Seconda cosa, tornerò ad acquistare online SOLO con chi mi offre il pagamento alla consegna e/o il ritiro nei punti appositi.
    Si, lo so che si può fare anche con Amazon (il ritiro nei punti, non il pagamento alla consegna) ma con loro ho deciso comunque di chiudere perché non si può essere contro il sistema-euro, e poi usare Amazon (segue video)
    Preferisco spendere qualche euro in più e darlo a qualche società che opera (e paga le tasse) in italia.

http://www.report.rai.it/dl/Report/puntata/ContentItem-425f93d2-fc86-4c0c-8a99-e6cc133500e3.html


#4

Io ho avuto problemi con tutti tranne che con Brt…ad esempio!! Il fatto di avere avuto problemi con un corriere non significa che il corriere stesso è “inefficace” e quindi, imho, non acquistare da un sito solo perchè ci sono stati problemi con quel corriere non ha molto senso!!
Per il resto ad oggi su Amazon mai avuto problemi e trovo di tutto!!
Infne…sicuro che una società Italiana paga le tasse…in Italia?


#5

Si ma infatti dipende da chi consegna (nel senso che di solito i Bartolini ufficiali lavorano bene), il problema sono gli esterni a cui si appoggiano. Poi per me il discorso è più ampio. E’ che sto iniziando ad avere la nausea della globalizzazione in tutte le sue forme. Non c’è nulla di “globale” , così come non c’è nulla di “condiviso” nella sharing economy. Anzi, mi sembra un modo “nuovo” di (ri)vendere servizi e prodotti che, in situazioni normali, non protrebbero mai essere venduti.
Non voglio farne parte e, lo so, alla fine perderò il vantaggi di alcune comodità… Fa niente. L’esperienza shop-online mi è servita per comprendere in maniera profonda direi, che la maggior parte delle cose che spesso (non sempre) acquistiamo, in realtà non ci servono, o comunque non sono fondamentali. Per esempio, se prima ero intenzionato a comprare uno smarthpone, adesso non lo voglio più, e non solo da Amazon, ma neanche dal negozio sotto casa, e mi tengo quello attuale fino alla sua morte definitiva. Vista da questa prospettiva, devo ringraziare gli shop online e i loro disservizi perché mi hanno aperto gli occhi su un mondo che, all’inizio, mi aveva piacevolmente incantato. Sto risparmiando un sacco di soldi che avrei probabilmente speso, appunto per la comodità e i famosi “sconti e coupons” che ormai invadono la Rete. Li ringrazio. Mi hanno fatto riscoprire il valore del riciclo e del ripararsi le cose :old_mcthup:


#6

gattaccio, questa volta è società italiana
nella sede di eprice ci son pure stato è a milano vicino a san vittore :smiley:
eprice, la conosco da molti anni ci comprai tutto il necessario per assemblare il mio pc winzoz (circa 9 anni fa) e mai più aggiornato (hardware) funziona ancora.
quest’estate ci ho comprato gli elettrodomestici per la cucina, il frigorifero aveva un graffio nanometrico, ma io dovevo controllare tutto alla perfezzione altrimenti znk mi appendeva in piazza, e mi hanno rimborsato 100eurozzi


#7

Ecco… così in caso di “problemi” sono già vicino :old_sisisi:
A parte gli scherzi, ho segnalato apposta ePrice proprio perché ho consultato bene il sito, e devo dire che (per ora) sono gli unici che pubblicano il bilancio e altri dati societari. E questa è una cosa che non fa nessuno… però ripeto… non ho ancora comprato nulla da loro, ma le opinioni in merito di chi ha avuto a che fare con loro sono tutte positive…


#8

Parlavo in generale, non mi riferivo al sito in particolare!! :wink:
Poi…sei stato da Eprice o…a San Vittore? :joy:


#9

Prima eprice e poi san vittore,visto che non voleva pagare!
:stuck_out_tongue:


#10

“Lupus in fabula”…spedizione affidata a Brt il 9 us arrivata stamane nei tempi previsti come da email!! :wink:


#11

Ho usato Eprice e Amazon senza alcun problemi(Brt compreso).
Ho comprato il pc fisso,assemblato da me,che sto usando nel 2010 da:
http://www.tecnocomputer.it/ ,ha un comodo configuratore.
Valuta anche questo sito:
https://www.bpscomputer.it/

Ciao


#12

Buon per te @Dario. Ciò non toglie che mi hanno rotto il caxxo. E Amazon, eBay ed altri devono ringraziare loro se mi è passata la voglia di acquistare online. Io, da parte mia, come ho scritto in precedenza, li devo ringraziare per i soldi che sto risparmiando.
Continuate pure ad acquistare online, finché va tutto bene (dico davvero, non sono ironico). Io ho già smesso… sarò stato sfortunato (qui invece ero ironico)… amen


#13

Comprato sia da eprice, che mediaworld che amazon.
Amazon ogni tanto da problemi (mi è capitato di ricevere un vasetto di olive aperto con olive mangiate e dentro cenere di mozziconi di sigaretta)

Eprice ritirato al p&p di porta venezia e una volta a legnano (o giù di li) nel loro magazzino.

Mediaword, non credo acquisterò mai più nulla. Sgarbati e dire poco.

Quello che fa la differenza secondo me è l’attrattiva del sito e la velocità con cui trovi i prodotti, oltre che al prezzo ovviamente.

Altri negozi direi fotodigit.it e pixmania.it


#14

Cinque anni fa ho acquistato diversi componenti per la cucina (frigorifero, fuochi, lavello, cappa…) sul sito https://www.prezzoforte.it/ .

Azienda italiana (NA); spedizione con Bartolini (senza problemi).
Ricordo d’aver telefonato anche per alcuni chiarimenti e di aver parlato con un operatore cortese e disponibile.

Cosa non mi piace delle condizioni di vendita e trasporto?
La clausola che impone al compratore di apporre la dicitura “RISERVA PER IMBALLO DANNEGGIATO” sulla consegna. Primo perchè molto spesso gli imballi non sono visivamente danneggiati ma il contenuto può esserlo e il sito dice che se non è stata messa la dicitura (che sgrava sul trasportatore il danno) il venditore rifiuterà il risarcimento.
Poi anche perchè spesso a ritirare i pacchi si delegano amici e parenti che possono non essere competenti per verificare adeguatamente lo stato di un imballo.
Poi nel 99% dei casi i corrieri non accettano la riserva, se vuoi il pacco lo ritiri altrimenti lo rifiuti (ossia: Lo vuoi il pacco? Firma o attaccati al tram).

Questa regola è potenzialmente troppo penalizzante per l’acquirente, molto dipende da che cosa state comperando, ma se si tratta di oggetti fragili consiglio di verificare bene se questa clausola è presente nelle condizioni di vendita del sito.

Poi capita anche che alcune catene tipo Expert o Unineuro ecc. facciano offerte più convenienti se si acquista on line e ho fatto anche acquisti con questo sistema ma in questo caso normalmente scelgo il ritiro in negozio, almeno ho un riferimento per eventuali problemi.


#15

Serve un limite imho:
devi comprare hardware o frigoriferi?


#16

Per chi vende / acquista dal portale Subito . it , leggete QUI


#17

sia da eprice che a san vittore, sempre e solo come visitatore…


#18

Aggiornamento (31 Marzo 2017)

Dopo una serie di telefonate, e una idea/proposta da me fornita ad Amazon e Bartolini (sovrapprezzo di qualche decina di centesimi sul costo della consegna per il rimborso della telefonata che i corrieri si dovessero trovare ad effettuare), siamo arrivati quindi ad una specie di risoluzione amichevole. Spezziamo anche una lancia per il ragazzo di BRT che mi ha contattato di persona per assistenza.
Forse i tempi non sono ancora maturi (almeno non per me) ma se non impariamo ad usare la tecnologia come si deve, non andiamo da nessuna parte. Non pretendo le consegne in stile Prime Now, dove la tracciatura della consegna è visionabile in tempo reale dalla mappa dello smartphone, ma almeno l’uso del cellulare, nel caso un utente non risponda al citofono. Può infatti capitare che una persona non risponda subito al citofono, soprattutto quando il range di consegna si attesta tra le 9 di mattina e le 18 (a volte anche oltre) di sera.
Se una persona è in casa da sola, e, per esempio ha urgenza di andare in bagno? Che fa, se la tiene fino alle 18? :toilet: :fearful: Ma scherziamo? Nel 2017? Tante volte mi chiedo a cosa ci serve arrivare su Marte…

Comunque, al di la della polemica, spero di aver fornito una idea o anche solo un spunto di riflessione. Se la mole di lavoro è aumentata in questi anni, per i corrieri, è soprattutto grazie agli shop on-line. Che forniscano i loro collaboratori di sim e telefono aziendale, o almeno gli paghino un forfait giornaliero, che sarà sempre e comuqnue molto meno del rischio di dover fare viaggi a vuoto, o peggio ancora che l’utente annulli l’ordine insoddisfatto…


#19

EuroCali.it

Solo articoli a “tema”, ma stanno crescendo…
Ho acquistato un paio di volte da loro. Che dire… favolosi, davvero. La migliore assistenza al cliente che fin’ora abbia trovato. Gli articoli venduti sono spesso di qualità e sono sempre a prezzi calmierati. Complimenti davvero :old_bene:


#20