Lo so che avete già risposto, ma continua a non collegarsi ad alcun server

Tu hai solo impostato che l’ipv4 con finale .200 abbia il DHPC abilitato,
ma non ci hai fatto vedere il tuo ipconfig del pc,come ti ha detto @Dario900,
quindi non sappiamo che ipv4 ti ha assegnato.
L’ipv4 statico lo devi impostare tu nel pc:

Ecco l’output dell’ipconfig:

1 Like

Già il solo DHCP abilitato su quell’ipv4 dovrebbe risolverti ogni problema.(EDIT:cagata pazzesca)
Infatti noi helper lo usiamo solo come consiglio finale,dopo che le abbiamo provato tutte,
volevo dire DMZ,scusatemi ancora.
Potrei ufficialmente comunicarti che hai ragione,hai ip nattato,
anche io sono firewalled ma sono con Tiscali LTE,abito in mezzo al nulla e quella c’è!

Eh già, come immaginavo.
Non capisco però quali difficoltà abbiano a rilasciare indirizzi pubblici a utenti privati…
fanno pagare 15€ ai possessori di partita IVA, fate pagare uguale a tutti ma almeno rilasciateli, no?

Fanno pagare l’Ip statico e non l’Ip pubblico…c’è una bella differenza!! se l’ip dato dal router ovvero 151.xx.xxx.xxx corrisponde a quello che trovi qui https://www.whatsmyip.org/ significa che l’Ip è pubblico!

No, stavolta non ti ho capito.
Fanno pagare l’IP statico, ok… ma abbiamo detto che non è quello che ci serve, giusto? A noi serve soltanto un IP pubblico… quindi vuoi dire che dovrebbero rilasciarmelo gratuitamente senza problemi?

E poi… abbiamo detto che il router rilascia un indirizzo 192.xx.xxx.xxx. Perchè dici che rilascia un 151.xx.xxx.xxx? Non avevi detto prima che quest’ultimo (che poi è quello che vedo su https://www.whatsmyip.org/) è un indirizzo fornito dal provider?

Mi è venuto un dubbio sulle 2 regole che hai abilitato nel firewall del router,
non è che bloccano quelle porte invece di aprirle?prova ad eliminarle.

image

Non fare confusione come ho fatto io ieri:
ipv4(192.)identifica il tuo pc nella rete interna,151. è il l’ip con cui esci su internet,
se hai voglia leggi qua:

@Dario900 a me da il mio solito ip,
ma essendo LTE sono firewalled con tutti i muli e amule compreso,
solo il torrent sembra si connetta bene.

Capito… è il mio router che trasforma il 192. in 151., pensavo fosse un’operazione eseguita dal provider.

Fatto… ho rimosso le regole dal firewall, ma il test delle porte fallisce lo stesso.
Nel dubbio, non le ricreo.

Non e’ una questione di Ip pubblico ma di shaping sulle conenssioni p2p o anche di qos applicato su questo tipo di connessioni!! :smirk:

Cioè Wind impone dei filtri sul tipo di traffico che Fastweb invece non imponeva?

Considera che nell’antenna LTE sul tetto ho una sim card.

No,il 192. è il tuo pc all’interno della tua lan,il pc ha finale.200,lo smartphone potrebbe avere il finale .154,
il tablet potrebbe avere 192.168.1.67.
Ma tutti e 3 escono su internet con l’ip 151. identico per tutti i tuoi dispositivi.
Invece l’ipv4 ha il finale diverso per ogni dispositivo che hai connesso al tuo router.

Sì, tutti gli indirizzi interni si presentano all’esterno con lo stesso indirizzo nattato.
Non ci crederai, ma ho risolto: era la banalità più banale che potessi immaginare…

La mia rete Wi-Fi era considerata “pubblica” invece che “privata”, e quindi le regole del firewall di Windows bloccavano tutto.

Grazie a tutti per il supporto, ragazzi: in ogni caso, se mi non mi aveste avvisato dell’IP sbagliato nelle regole, sarei ancora qui a fare tentativi…

1 Like

E infatti lo shaping e le restrizioni vengono applicati sulle connessioni Lte per evitare saturazioni di banda!! :smirk:

Tacci loro!!!

Quando ti dicevo di aprire una discussione tua compilando il questionario era per avere info più dettagliate e dare aiuti mirati e non a casaccio.
Comunque siamo sempre contenti di aver connesso un altro muletto,anche se non Adunanza.

1 Like

Non ero particolarmente scontento del servizio fornito da Fastweb: ma si trattava di una ADSL potenziata e non di una fibra vera (anche se l’edificio era cablato da tempo, ma non si sono mai preoccupati di chiamarmi per chiedermi di allacciarmi alla fibra vera…), e pagavo molto di più di quanto pago adesso la fibra vera (che poi Wind in realtà fornisce tramite OpenFiber).