Inesattezze Covid

Scrive l’ANSA

Purtroppo i dati (desunti) dal report settimanale risultano inesatti…

Vediamo chi “scopre” (nel report di esempio seguente estratto dal report…) le "inesattezze…

2 Likes

Onestamente non riesco a vedere l’inesattezza (a meno che non sia una somma verticale che non ho ovviamente provato a rifare o una differenza di poche unità).

Visto che siamo sull’argomento Vaccino Covid posso invece dire che non sono per nulla interessato a queste porcherie (i vaccini) tranne per il fatto che mia mamma, 81enne, nonostante sia andato a Como a Natale quasi esclusivamente per dirgli e ripetergli per tre santi giorni che NON doveva fare il vaccino, la settimana scorsa mi ha chiamato e mi ha detto che mia sorella l’ha accompagnata a fare la prima dose. Per la prima volta (nonostante le precedenti operazioni al cervello e tutte le patologie tipiche di quell’età) ho veramente paura per la sua salute.

1 Like

Ad uno sguardo disattento, appare che circa l’86% (56+30) si sta vaccinando…

Invece, a fronte di un totale di 4.613.898 OVER 80, 2.613.057 (il 56,76%) ha ricevuto almeno 1 dose. Di questi (2.613.057 con 1^ dose), 696.646 (1.393.292 / 2 dosi) - e si… hanno mischiato “pere” con “mele” - hanno ricevuto anche la 2^ dose (15,10% e non 30,20%) ovvero 1.393.292 (di dosi, chiaramente…) risultano già conteggiati (perché già presenti tra quanti hanno ricevuto la 1^ dose e quindi iniziato il piano vaccinale).

Riassumendo:

1.922.411 hanno ricevuto solo 1 dose (41,67%)

696.646 hanno ricevuto anche la 2 dose (15,10%)

2.619.057 hanno ricevuto almeno 1 dose (56.76%)

1.994.841 sono in attesa della 1 dose (43.24%)

Di converso il 43,24% (1.994.841) della popolazione OVER 80 deve ancora iniziare il piano vaccinale.

Solo in questo modo i “conti tornano”: 2.613.057 (con almeno 1 dose)+1.994.841 (in attesa 1^ dose) = 4.613.898 (popolazione OVER 80)


PS: riguardo le tue convinzioni su “queste porcherie” non mi trovi d’accordo ma rispetto le Tue (personali) idee, anche se nel momento in cui ti arroghi il diritto di portare dalla tua parte chi la pensa diversamente si apre un dibattito morale e di coscienza sulle possibili conseguenze.

1 Like

Boh, io leggo i valori con lo stesso criterio di chi ha fatto quella tabella
ci sono 4.600.000 ultra ottantenni
il 56,7% di loro ha fatto almeno una dose,
solo il 30% ha fatto anche la seconda
mentre il 43,3 non ha ancora fatto nessuna dose.
Caso mai il dato che manca è: di quel 43,3% che non ha fatto il vaccino quanti sono quelli che hanno già “fatto” la Covid19 e quindi sono già immunizzati? e quanti sono quelli che non vogliono fare il vaccino (se vuoi stabilire a che punto sei del percorso non sono dati di poco conto).

Comunque ho capito cosa vuoi dire, normalmente siamo abituati a pensare che la somma delle percentuali debba essere 100 e qui si va molto oltre. E’ senz’altro più semplice la tua lettura ma se l’intento è far vedere percentuali elevate si gioca coi numeri, non tanto con inesattezze ma con giochi di prestigio di quelli delle scatole che si regalavano ai bambini quando lo ero anch’io…


Anch’io rispetto chi crede che questi vaccini siano una santa benedizione. Resta il fatto, certo, che sono ancora in fase sperimentale e quindi chi li fa partecipa ad un piano di sperimentazione di massa aderendo volontariamente e firmando la liberatoria da ogni responsabilità per chi lo produce, per chi lo distribuisce, per chi lo pubblicizza, fino in ultimo, per chi lo inietta.

Il dibattito morale e di coscienza sul diritto di portare dalla mia parte chichessia non mi tocca affatto perché innanzitutto non obbligo nessuno a fare diversamente da quello che crede, al limite lo invito a riflettere ed informarsi su quello che viene sistematicamente censurato su TV e grandi social e perché, forse in modo solo apparente, esiste ancora la libertà di espressione.
Non sono io che per oltre un anno ha zittito sui grandi media qualsiasi vera forma e dibattito tra le diverse e speso opposte opinioni scientifiche, tutte di pari dignità almeno fino a quando non si dimostra un conflitto di interesse (vi ricordate la famosa frase “la scienza non è democratica” pronunciata da uno che era proprietario di diversi brevetti di componenti per vaccini? ecco…) o una infondatezza della affermazione (tipo che il virus non esiste e che non è mai stato isolato).

Quello che registro, quotidianamente, è che di tutte le persone che conosco che sono favorevoli a questi vaccini quasi nessuna ha fatto lo sforzo di cercare di capire cosa dice chi esprime opinioni critiche e questo è dovuto quasi totalmente alla potenza di fuoco della TV e Social esclusivamente schierati e partigiani.

Perché, chi martella ad ogni minuto per fare il vaccino, chi fino ad ieri emanava “protocolli” con prescrizione di prendere la tachipirina e fare la vigile attesa pensi si sia mai posto il problema morale o le conseguenze di una informazione parziale, distorta e fuorviante?

1 Like