Guida: Amule Adunanza sui NAS Buffalo


#1

Premessa

Scrivo questa guida testata da me per installare amule adunanza su NAS Buffalo LS-VL (dovrebbe funzionare anche su altri modelli della Buffalo, le serie LS in primis, ma sono ancora da testare). Questa guida è a scopo illustrativo, poichè c'è la possibilità di mandare in brick il nas, modificando il firmware, non mi assumo nessuna responsabilità a riguardo. Se non sapete cosa state facendo, non fatelo. Procedere a vostro rischio e pericolo.

La versione installata di amule adunanza è la 2.2.2 (vecchiotta, ma fa il suo lavoro) quindi la gui per comandare il demone sarà della relativa versione (link di seguito).

Prerequisiti

Innanzitutto bisogna modificare il firmware originale, seguite [questa guida][1] (scritta da me) per modificare il firmware e ottenere l'accesso ssh al vostro nas.

Installazione

Assunto che abbiate seguito la guida precedentemente segnalata e abbiate installato ipkg optware e abilitato l’accesso ssh, per prima cosa accediamo via ssh al nas come root.

Digitate:
ipkg update ipkg install nano
per installare un editor di testo più comodo e intuitivo.

Scaricare il file ipk di amule sul pc da qui http://aduteca.adunanza.net/@api/deki/files/697/=amule-adunanza_3.14b3-9_arm.ipk e copiarlo nella directrory “share” del nostro nas.
Già che siete nella directory share del nas, create le due cartelle “temp” e “incoming” che serviranno per scaricare i file.

Accedere via ssh come root e dare questi comandi:

cd /mnt/disk1/share

per recarci nella directory “share” e

ipkg install amule-adunanza_3.14b3-9_arm.ipk

per installare il pacchetto.

Finita l’installazione bisogna creare un utente “amule” per evitare di lanciare amule come root (cosa caldamente sconsigliata) digitando:

adduser amule

e inserire una password.

Quindi fare il logut da root riloggarsi tramite ssh con l’utente amule appena creato.

Avviare amule con

amuled -f

per creare i file amule.conf e remote.conf che andremo a modificare in seguito.
Quindi digitare

killall amuled

Ora diamo questo comando per creare una password cifrata da inserire nel file amule.conf:

echo -n miapassword | md5sum

Dove al posto di “miapassword” scegliete una vostra password. La password originale (non codificata) che inserite servirà poi per accedere al demone da remoto.

Senza chiudere la finestra ssh loggati come amule, aprite un’altra sessione ssh come root e in questa digitate:

cd /home/amule/.aMule

(attenti alle maiuscole)

quindi modifichiamo amule.conf con

nano amule.conf

Per prima cosa bisogna impostare le cartelle per il download, modificando le due righe seguenti (ovviamente se avete scelto delle cartelle diverse per la destinazione dei vostri download, modificate secondo le vostre impostazioni):

TempDir=/mnt/disk1/share/temp/
IncomingDir=/mnt/disk1/share/incoming/

Ora scendete nello stesso file fino alla sezione [ExternalConnect]. Questa sezione è dedicata all’accesso con amulegui.
Modificate le righe come segue:

[ExternalConnect]
UseSrcSeeds=0
AcceptExternalConnections=1
ECAddress=
ECPort=4712
ECPassword=l4t34tl34t3l4t3qttoij4343g

Come password metterete quella generata con il md5sum (la trovate nell’altra finestra ssh ancora aperta =). La password in chiaro (quella da cui avete generato questa in md5sum) servirà per connetersi tramite client remoto.

Nella sezione [WebServer] dedicata all’accesso tramite browser modificate come segue:

    [WebServer]
    Enabled=1
    Password=l4t34tl34t3l4t3qttoij4343g
    PasswordLow=
    Port=4711
    WebUPnPTCPPort=50001
    UPnPWebServerEnabled=0
    UseGzip=1

Sempre mettendo la vostra password cifrata al posto della mia.

Salvate con ctrl + o e chiudete con ctrl + x
Ora modifichiamo il file remote.conf con

nano remote.conf

e impostarlo come segue:

[EC]
Host=localhost
Port=4712
Password=l4t34tl34t3l4t3qttoij4343g
[Webserver]
Port=4711
UPnPWebServerEnabled=0
UPnPTCPPort=50001
Template=php-default
UseGzip=1
AllowGuest=1
AdminPassword=l4t34tl34t3l4t3qttoij4343g
GuestPassword=

Ancora una volta, al posto delle mie password mettete le vostre. Salvate con ctrl + o e chiudete con ctrl + x.

A questo punto potete fare il logout da root. Dall’utente amule digitate amuled -f per far ripartire adunanza.

Potete ora chiudere ssh, amule sarà attivo in background sul nas.

Per uscire da amule loggarsi in ssh e digitare:

killall amuled

Accedete al vostro mulo da interfaccia web http://ip.del.vostro.nas:4711 oppure con amulegui (questo per la versione usata in questa guida)

Aspetto feedback, buon muletto!

links:
http://buffalo.nas-central.org/wiki/AMule:_The_all-platform_eMule_client
http://www.mirkopagliai.it/amuled-amuleweb-e-amulegui/#comment-1058


http://aduteca.adunanza.net/Amule_AdunanzA/Dispositivi_Embedded/Qnap


Amule adunanza su nas buffalo. Non riesco a connettermi
Esperienza Passaggio 6MB a 20MB + Tips per Technicolor TG788VN V2
Adunanza su NAS è complicatissimo come leggo?
Amule Adunanza su NAS Buffalo LS-VL
#2

A post was split to a new topic: Errore al login su Nas Buffalo