Diversity & EXclusion in Duck Duck Go

Sta facendo discutere da qualche giorno questa notizia sul processo di assunzione di Duck Duck Go:
https://www.reddit.com/r/SocialJusticeInAction/comments/pw3k0n/duckduckgo_said_no_but_when_i_reapplied_as_a/

A quanto sembra uno sviluppatore ha applicato per una posizione nel suddetto motore di ricerca. (Per chi non lo conosce questo motore di ricerca è considerato un’alternativa libera da censura e trattamenti vari delle grosse corporation come Google o Facebook).

Ebbene questo sviluppatore dopo non aver passato neanche il primo livello nel processo di assunzione ha inviato un curriculum fake con qualche modifica, riducendo gli anni di esperienza e con qualche altro dettaglio minimo cambiato. Il secondo curriculum, a differenza del primo, è invece stato contattato per un’intervista.

La cosa interessante di tutta questa triste storia è che il secondo curriculum apparteneva ad uno sviluppatore di colore, donna e omosessuale.

Imgur

Temo purtroppo che questi argomenti come la “diversity and inclusion” sia ormai sfuggita di mano, non solo negli ambienti della Silicon Valley, ma più in generale nella società in vari ambiti.
È triste vedere molti giovani non capire che non discriminare (per esempio nelle assunzioni) è cosa ben diversa.
Troppo frequentemente vedo molti che combattono certe battaglie, ignari di come vengono manovrati.
Venendo all’Italia, il fatto che ci sia una parte della popolazione è d’accordo con il #GreenPass, fa rabbrividire. Non parliamo poi dell’ #ObbligoVaccinale che pur violando costituzione, legge e addirittura i diritti dell’uomo, alcuni ora auspicano perfino (dopo aver aperto nei mesi scorsi una finestra di overton da manuale :old_omg:).
La storia si ripete è vero, ma non avrei mai pensato così presto.

2 Likes

Quando le leggi fatte contro la discriminazione sono fatte per favorire un gruppo rispetto a tutti gli altri sono già esse stesse leggi discriminatorie.
Quanto al GreenPass, si sta ripalesando quello che Hanna Arendt scrisse nel suo libro “La banalità del Male”.

Dio abbia pietà dei nostri figli e nipoti per quello che potrà succedere!

Alcuni giovani però si stanno facendo coraggio.
Questo video mi ha inorgoglito e commosso.

1 Like

Quando senti ci deve assumere dire “per questa posizione pensavi ad un uomo o una donna?” ti cadono le braccia. E si fanno pure belli che fanno “diversity”, qui in danimarca ci tengono molto come sapete. Sono allo stesso livello di quelli che negli anni passati non promuovevano le donne a ruoli di responsabilità’. Stessa ottusità’