Creazione Live Usb


#1

Oramai sotto linux è possibile creare delle chiavette usb denominate Live per quasi tutte le distro piu’ importanti.
Tali sistemi Live spesso non sono persistenti, ovvero ogni avvio si auto adattano a qualsiasi computer pero’ ad ogni avvio perdono le modifiche fatte precedentemente e si resettano, a meno che non siano state fatte con la caratteristica persistenza.
Per la creazione esistono diversi programmi che le creano (paradossalmente per windows o multipiattafoma). Molti vi consiglieranno unetbootin.
Purtroppo ha diversi bug e spesso le chiavette prodotte sono non bootabili, spesso non formatta la chiavetta di destinazione ecc…
A causa dei bug ho cercato diverse alternative e sono approdato a Live-usb-install. che sembra una ventata di aria fresca. Successivamente faro’ dei test.

ref:


#2

Io uso questo,che è sempre loro:


#3

anche io usavo quello ma il proble ma, come ho scritto, era trovarne uno linux.


#4

ciao @Hammon

Prova a buttare un occhio qua:


#5

@cycomarco forse mi sono espresso male, ma unetbootin era proprio quello che non suggerisco di usare per la serie di motivi elencati. Sicuro di aver letto il mio post?


#6

Si! :smile: Infatti ti ho segnalato quel sito che propone delle alternative


#7

avevo letto un altro link. Hai modificato il post? Cmq alternativeto.net è un sito interessante superficialmente ma ad esempio le alternative che offre non sono spesso utili, come in questo caso.


#8


io dopo molti inconvenienti di vario tipo come quelli descritti da hammon,mi sono finalmente trovato bene con questo :smile:
dimenticavo che permette di installare più di una distro …


#9

ciao @Hammon

Stavo facendo un pò di ordine nell’hard-disk esterno, e mi è saltato all’occhio Lili USB creator. Era uno dei software che avrei voluto menzionare settimana scorsa, in questa discussione, ma non mi veniva in mente il nome. Mi era rimasta rimasta una copia in archivio :wink:
Non so se ha le caratteristiche che stai cercando… prova a vedere nel sito…


#10

Discussione interessante che mi ero perso!

Domenica scorsa volevo salvare il mio Linux Mint 17 su chiavetta live con Systemback (che dovrebbe avere una funzione a tal proposito) ma non ci sono siuscito, poi ho finito il tempo a disposizione e ho lasciato perdere…

In passato avevo creato una chiavetta con Sabayon usando Remastersys che era fantastico perchè permetteva di scegliere la live con tutti i tuoi files (esempio password dei siti memorizzate e preferiti di Mozilla) oppure una live “pulita” da poter distribuire ma ho letto che lo sviluppo è stato abbandonato (anche se il programma dovrebbe ancora funzionare).
Non ho però idea se ha la caratteristica di “Persistenza” che vuole Hammon ma non ricordo che la live si modificasse da pc a pc…

Appena ho tempo provo i programmi che avete segnalato, grazie!


#11

Tool carino per os Unix ma è gestibile solo da winzozz

:grin:


#12

riattivo questa discussione dopo un anno di vagabondaggio su linux per aggiungere le mie considerazioni.
Sono giunto alla conclusione che non esisteno sitemi multiboot da chiavetta per linux. Assurdo lo so ma tutte quelli che ho provato (yumi multiboot ecc) sono buggati gravemente e frustranti.
Tutti i sistemi di pendrivelinux.com non sono veri opensource. Pubblicano in codice, certo, ma cio non significa che siano sviluppati in maniera decente o affidabile.
Se volete risparmiarvi frustrazioni stateci lontano.
Unetbootin non è male dopo aver capito i bug o le mancanze.
Ad esempio non è i grado di formattare le chiavette e non funziona con molte distro (es fedora) o non supporta la persistenza. Tutta via rimane l’unica alternativa sotto linux.
In definitiva, Windows è meglio per creare chiavette usb linux… :scream:


#13

sono d’accordo con hammon,però devo aggiungere che pendrivelinux mi ha salvato già diverse volte nono stante i suoi difetti :smile:


#14

http://www.istitutomajorana.it/index.php?option=com_content&task=view&id=2054&Itemid=33 ultimamente uso questo e sembra vada bene,ciao :slight_smile:


#15

ciao, girando per la Rete ho trovato questo SARDU Multiboot Creator che sembra avere funzioni davvero interessanti. Per il discorso della persistenza: provate a scrivere persistence nella barra di ricerca del Forum ufficiale. Vi usciranno 19 discussioni dove se ne parla. Non le ho lette tutte, ma in una di questa (se non ho capito male) si parla di supporto a Ubuntu e Fedora (per il momento…). Ci sono arrivato partendo da questo articolo.


#16

Ragazzi cercando in Rete ho trovato questa utility che mi sembra davvero ottima. Provatela e dite come vi trovate :wink:
Stando a quanto letto in giro digerisce tutto… (da provare)