Conversione a Torrent

tsunami

#21

Avevo già risposto sommariamente qualche post prima: il nostro torrent verrebbe “adunizzato” per renderlo più simile alle ns. esigenze, in termini di download ma anche in termini di condivisione file e con l’aggiunta di altre features. Il fatto che nativamente qbittorrent (insieme ad altri client torrent) implementi già l’ipv6 e il nat-trasversal (cosa che il mulo non fa) è tutto di guadagnato.


#22

Sorry, mi è sfuggito! :stuck_out_tongue_winking_eye:

Sono moooolto curioso!! :smiley:


#23

Andrea, condividevo le tue stesse preoccupazioni e in piccola parte le condivido ancora perchè molto dipenderà anche dalle nostre scelte e comportamenti. Nelle lunghe discussioni prima della decisione di aprire alla comunità questa proposta di Hammon ho sollevato diversi dubbi, però devo dire che alla fine non ho pututo che essere convinto della validità di questa idea.

Permettimi di fare un brevissimo excursus della mia presenza nel team.
Non sono un programmatore o un esperto informatico, uso il eMule Adu dal 2008 circa e per diversi anni non ho frequentato il forum preso da mille altri interessi tanto che avevo persino perso i dati della mia prima iscrizione. Poi nel 2011 riaccendendo il mulo mi appare la pubblicità di Hammon che invita a guardare un suo messaggio. Rimango molto colpito dalla preoccupazione di Hammon che denuncia il trend di abbandono dei sistemi P2P e del mulo in particolare. Passo almeno un paio di settimane a leggere le lunghe discussioni dei tanti appassionati e poi provo a dire la mia (dicendo tra l’altro una boiata). Da allora non ho più lasciato questa comunità per cercare di contribuire a non far morire il concetto di condivisione, che nel P2P trova il suo mezzo ideale.
Vabbè, che cosa denincia Hammon dal 2011?
Denuncia il progressivo declino degli utenti p2p.
Nel 2011 io ero sorpreso di quanto diceva, onestamente non mi ero accordo di questo trend, ma oggi la situazione non è più solo preoccupante, è disastrosa!
Ho cercato alcune immagini che risalgono a diversi anni che parlano più di qualsiasi parola.

UTENTI 2008

UTENTI 2011

UTENTI 2015

EMule sta morendo, eMuleAdu è già uno Zombi: siamo passati da 113.000 utenti connessi nel 2008 a 11.000 oggi. Siamo passati da 20.200.000 files nel 2008 a 1.160.000 oggi.
Per quanto si potrebbe continuare prima che il castello si sgretoli totalmente?

Io non sono uno particolarmente interessato alla supervelocità, amo condividere files poco ricercati, ho il pc acceso h24 e l’upload sempre al 95% della mia linea, ma con chi condivido i miei files se il mulo muore e rimango solo io?

Quando Hammon mi ha fatto questa osservazione sono rimansto senza argomenti e questo è, Imho, il nocciolo del problema. Cambiare e innovarsi prima di morire, perchè l’allarme lanciato “profeticamente” da Hammon quattro anni fa, oggi è un triste dato di fatto.
Probabilmente il protocollo di Torrent non favorisce i files rari, ma comunque si trovano e se riusciremo a migrare compatti sicuramente potremo contribuire a migliorare questa situazione.


Passaggio a Torrent?
Adunanza non scarica quasi più niente
#24

Stessa preoccupazione che avevo anche io, quella dei files rari. In questo senso, a maggior ragione, credo che la comunità Adunanza potrebbe addirittura beneficiare di un cambio di rotta come questo. Per esempio potrebbe diventare (con l’aiuto e il coinvolgimento di tutti, ovviamente compatibili con le possibilità di ognuno) un punto di riferimento proprio per quei file rari che abbiamo paura (io per primo) di perdere. Di certo non sarebbe la prima né l’unica comunità italiana in questo senso (sia che si parli di eMule che di Torrent) ma di certo si può creare qualcosa che “lasci il segno”, tipo Zorro per intenderci (scherzo! :smile:). Ho già in mente un paio di idee a riguardo, ma devo rifletterci e discuterne su un pò, per capire come e se è possibile attuarle… Stay Tuned! :satellite:


#25

Probabilmente sono l’ultimo arrivato sul forum, tuttavia utilizzo Adunanza da circa 10 anni l’abbandono di emule è palese ma è dovuto principalmente ai servizi di streaming e appunto su torrent (dove è facile fare streaming :smiley: )
Ma il punto debole di torrent sono proprio i torrent gestiti tramite tracker/siti che possono essere bloccati molto facilmente (cosa che succede di continuo), quindi l’ideale è inserire un sistema di ricerca interno che permetta la ricerca di torrent in modo molto simile a quello che succede con Popcorn o eMule.
Perchè se mi devo mettere a cercare i torrent su google (se li trovo) faccio prima a scaricare da servizi di hosting/streaming :smiley:
Detto ciò avete dato un occhiata a http://www.tribler.org ? che implementa un sistema di ricerca interno ed è open source, un client come tribler soltanto per reti veloci (non so quanto ha senso chiuderlo soltanto a fastweb a quel punto) sarebbe un ottima cosa.
Tra l’altro se non sbaglio è python e xul ed è stato sviluppato con i soldi dell’unione europea :wink:


#26

Ma infatti, dev permettendo, in futuro potremmo anche pensare ad una rete dht nostra (se interessa alla comunità). Le possibilità sono molte visto che al momento siamo allo stato concettuale del client.

Anche qui nessuno ha mai detto che saremmo rimasti chiusi dentro l’ambito Fastweb. Se ci fosse la possibilità di aprirci agli altri ISP perchè escluderla? Si potrebbe anche pensare ad un client aperto a tutti per renderlo più appetibile non solo agli sviluppatori ma anche a noi normali utenti.
Comunque non è stato deciso nulla quindi non escluderei questa eventualità.

Poi dico la mia opinione strettamente personale: abbiamo foraggiato fastweb per oltre 10 anni, si sono appropriati del lavoro dell’intero team di adunanza spacciando l’adu-mulo come un client studiato da LORO per i LORO clienti (e alcuni, per non dire molti, credono tuttora che sia così), molti scelgono fastweb proprio per poter usare il nostro mulo ( e noi indirettamente foraggiamo fastweb “dandogli” nuovi clienti)…senza mai aver avuto, non dico un riconoscimento, ma nemmeno un aiuto per tutto il lavoro che è stato fatto gratuitamente per voi utenti a causa delle loro magagne di configurazione…quindi perchè dovremmo continuare ancora a “nutrire” fastweb???


#27

Come ho spiegato già nei video di AdunanzA evolution, torrent non ha assorbito utenti a scapito del mulo.

popcorn non c’entra nulla,usa una tecnologia di streaming di file torrent, molto differente da emule.

si

Mi sa che sbagli :stuck_out_tongue: Il client stesso e’ stato sviluppato con fondi eu, ma non python e xul.


#28

Beh torrent è secondo me il migliore sistema p2p, peccato che è anche il più attaccato, spero che la versione di Qbittorrent di Adunanza, mantenga la stessa compatibilità della versione originale, perché è uno dei client più compatibili con linux, al di fuori di Ubuntu e anche uno dei più usati. Io personalmente lo uso e devo dire che è il client migliore di torrent per linux.


#29

Salve a tutti!
Personalmente, al di là di una questione di abitudine/affetto al mulo, credo effettivamente che abbia ragione @Hammon e ciò che sia positivo l’evoluzione verso il protocollo torrent, che anche io ho utilizzato (bittorrent) e che devo essere sincero massimizza le prestazioni.
Ho solo qualche dubbio su cui vorrei il vostro parere.

  1. Sarà possibile trasferire le code del mule sul nuovo qbt?
  2. Ho letto da qualche parte sopra che la versione adunanza 3.18 già porta qualcosa di relativo al torrent? Ho capito male…perchè non me ne sono accorto (ma neanche ho cercato!)
  3. Il problema maggiore nel passaggio sarà l’adeguamento dei forum con i link che attualmente, secondo me, sono più forniti ed ordinati quelli relativi al mulo. Avete qualche forum migliore?
  4. Onestamente con bittorrent si fa una fatica impressionante a scaricare i magnet link…che (almeno per le mie capacità) sono difficili/impossibili da rinomire per dare un pò d’ordine alla lista
  5. Non so se è possibile fare qualcosa relativamente a quanto segue: nel mulo gli indichi la/le cartella (e relative sottocartelle) da condividere e fa tutto da solo. Nel torrent mi dovrei mettere a fare un torent per ogni cosa…ed è snervante al punto che non lo farei. E’ possibile imitare in qbt le caratteristiche del mulo prima citate?

Scusate per la lunghezza e per le tante domande…ma ho visto questo post interessante, e, sebbene con dei semplici dubbi, ho cercato di rendermi utile.


#30

Il successo di Popcorn è dovuto proprio al fatto che per guardarti un film non devi aspettare il download proprio come i servizi in streaming tramite web. So che non centra con emule ma era per dire che se prima aprivi il client emule perchè dovevi scaricare un video, ora apri popcorn o ti colleghi a un sito di streaming senza dover aspettare nulla.

Comunque no non mi sbaglio è scritto in python Tribler (https://github.com/Tribler/tribler), in ogni caso un servizio di ricerca deve esserci magari serverless è pure meglio :smiley:


#31

@gunnyx:

  1. onestamente non ho capito esattamente a cosa ti riferisci , e che cosa vorresti
  2. intendevamo solamente che il sistema di crediti adunanza già è molto più simile a quello torrent , ma non ci sono ancora caratteristiche propriamente torrent
  3. scusa ma non ho capito di nuovo che cosa intendi su questo forum non ci sono i link invece per gli altri già esistenti batterà iniziare se non lo fanno già a mettere anche il link magnet nelle nuove release
  4. veramente non ho trovato difficoltà maggiori rispetto al mulo
  5. si può fare tutto avendo gli sviluppatori (ecco perche ci serve il passaparola), ma la caratteristica che sta cercando è già stata implementata in qbittorrent con le label

#32

Adunanza 3.18 ed utorrent ad esempio implementano già quella caratteristica simil popcorn. in realtà quello che ha fatto la differenza secondo me è che mostravano senza bisogno di cercare i contenuti pirata da piratebay. popcorn e un client torrent come un altro ma che si è spinto un po’ oltre inglobando le release di piratebay

[quote=“EvilKing, post:30, topic:4639”]
Comunque no non mi sbaglio è scritto in python Tribler (https://github.com/Tribler/tribler), in ogni caso un servizio di ricerca deve esserci magari serverless è pure meglio
[/quote]Edit: ho riletto meglio ed ho capito che avevo inteso male la tua frase, scusa.
hai ragione una ricerca sarebbe comoda, meglio distribuita. in realtà esiste già sui maggiori siti torrent e addirittura esistono dei motori di ricerca che scandagliano la rete distribuita in cerca di file però non esiste ancora qualcosa di totalmente distribuito come kadu


#33

vorrei tranquillizzarvi sul problema dei file rari. in realtà non è un problema poichè anche se è vero che in generale le release torrent durano di meno di quelle del mulo ( anche se hanno più banda a disposizione ) è anche vero che i file rari per volontà di chi li condivide se messi in seed hanno più banda dedicata e quindi vengono giù più velocemente , tanto è vero che questa diatriba ha sempre riempito i paginate di forum eMule vs torrent.
comunque poi come diceva @Dax esiste anche il re- share . un’altra considerazione da fare è appunto il numero delle Fonti essendo 10 volte tanto quelle del mulo aumenterà ovviamente la disponibilità dei file rari migliorandone comunque la situazione rispetto all’attuale.

non capisco perché avresti bisogno di una ricerca solo Fastweb visto release saranno pubbliche ed indicizzate ed i peer Fastweb saranno raggiungibili tramite DHT di torrent.
Comunque per quanto riguarda la ricerca non siamo minimamente preoccupati perché già ora esistono sistemi che potrebbero fare al caso nostro sia di ricerca centralizzata integrata nel client, sia di ricerca centralizzata che sfrutta la rete distribuita DHT come http://en.wikipedia.org/wiki/BTDigg o https://getstrike.net/torrents/, e sono solo alcuni esempi.
Come ho detto e ripetuto però si può fare tutto in informatica, qbittorrent prevede già un sistema [molto semplice per aggiungere motori di ricerca][1], e a noi piacerebbe moltissimo finire AdunanzA Evolution e fare un nostro motore di ricerca, ma come ho detto e ripetuto più volte ci servono sviluppatori altrimenti parliamo di aria fritta

Questi sono i motori di ricerca già esistenti:


[1]: https://github.com/qbittorrent/qBittorrent/wiki/How-to-write-a-search-plugin


#34

io sono favorevole


#35

Non credo Gunnyx, Mulo e Torrent hanno protocolli diversi e diversi sono gli utenti che li utilizzano, quindi sarà molto improbabile ricontattare gli stessi utenti per dei files che cambiando Client cambieranno anche n. di Hash.
Penso che anche i files in corso di download dovranno essere ricercati di nuovo su torrent perchè anche fossero gli stessi cambierà proprio l’hash di ogni file.

Come dice Hammon tutto può essere fatto se si trovano gli sviluppatori, poi dipende anche dal costo (in tempo e risorse) e dal beneficio (che è limitato al solo periodo della migrazione), imho è un pegno che potremmo pagare senza far perdere tempo ai Dev che potrebbero dedicarsi a migliori features :wink:


#36

Nonostante sia davvero molto affezionato al mulo, trovo anche io l’idea di passare al torrent comunque interessante.
Due domande/curiosità, ovviamente da profano, al riguardo:

  1. ma, una volta impostato il nat trasversal sul client torrent, a livello di prestazioni i peer Fastweb diventano in grado di sfruttare la propria banda esattamente come i peer di altri operatori (in altre parole non sono più “penalizzati” per essere dentro una MAN) oppure no e dunque potrebbe servirebbe prevedere un qualcosa per “privilegiare” i flussi entro la MAN stessa? (se è già stato scritto in precedenza mi è sfuggito e mi scuso anticipatamente)
  2. in relazione al progetto Adubox (che personalmente è l’oggetto del desiderio che attendo si materializzi fin da quando vidi il primo video pubblicato da @Hammon) una delle core-features pensata è quella di avere su emule Adu… con l’eventuale arrivo di QBT Adu immagino sarà esso stesso l’applicativo da farci girare… mi confermate che è stata valutata la fattibilità della cosa? :smiley:

#37

esatto, anzi con la possibilità (per chi ha un router “nuovo”) di sfruttare anche l’IPv6 che fastweb sta sperimentando

azz non ci avevamo pensato, @hammon penso che dobbiamo cambiare tutto :smiley: :smiley: :smiley: :smiley:


#38

Sì Vibo, uno dei tanti motivi per cui è stato selezionato QBitTorrent è proprio la sua disponibilità su tutte le principali piattaforme, compreso Android che sarà il s.o. dell’AduBox e, la possibilità del “torrent-streaming” che vorremmo aggiungere, sarebbe una interessante caratteristica per l’AduBox!

Come ha detto anche @Xanatos, Qbit è al momento il miglior client torrent open source, e speriamo col passaparola di tutti di riuscire a trovare nuove leve di programmatori che si appassionino al progetto per migliorarlo. La possibilità di togliersi delle belle soddisfazioni non manca direi.


#39

Grazie per le risposte ragazzi…in effetti credo che bisogna essenzialmente cominciare ad utilizzare il sistema.
Grazie alle vostre credo che la mia poca esperienza sul questo nuovo tipo di sistema sia ancor più profonda di quanto credessi!
Cerco di mettermi (almeno un pò) al passo!


#40

Per esempio per gli amanti cinefili dei grandi del passato …provate a cercare ingenti file di grandi come
Hitchcock , Wilder , Kazan , o di attori come John Wayne , Gregory Peck , Heston , Glen Ford, il mulo
nonostante la sua lentezza è sempre il più fornito e poi provando su siti dedicati come uno dei più famosi e grossi esistenti in Italia risulta sempre meno fornito a tutt’oggi rispetto ai suoi “colleghi” del mulo.
Sicuramente i Torrent sono piu’ adatti ai contenuti piu’ recenti,e sicuramente la velocità media è nettamente superiore.

Però,per me,fino a quando non verranno superate delle criticità(File poco recenti/rari,un motore di ricerca decentralizzato ed indipendente integrato nel client),non potrò essere ottimista per il futuro…certo anche eMule ha le sue criticità da sistemare(Oscuramento del traffico, miglioratoanonimato(Facoltativo))aggiornamenti frequenti per prevenire sistemi di filtraggio del traffico,integrazione del client con strumenti “social” tipo un instant-messenger più organizzato del IRC,sistema di trasferimento file privato,sistema contro i fake ed i file danneggiati,ecc.),la situazione non credo possa migliorare.