Conversione a Torrent

tsunami

#1

Aduners,
dopo oltre 13 anni di attività è con orgoglio che possiamo considerare AdunanzA il progetto italiano P2P più longevo mai realizzato.
In questi anni ne abbiamo passate tante ma, come dissi altre volte, nella storia non è il più forte a sopravvivere ma il più adattabile ed è venuto il momento per la nostra comunità, di adattarsi ai cambiamenti in atto sia nel mondo del peer to peer, sia nel mondo tecnologico che nella società stessa.

Questa premessa per annunciarvi che l’Aduteam auspicherebbe una conversione al protocollo Torrent e desidera ora aprire con tutta la nostra community, quindi con tutti voi, questa discussione per valutarne il gradimento e la fattibilità.

Ricordo ancora quando, alla fondazione di AdunanzA, scrissi che eMule era solo il software più efficiente al momento per lo scambio di file, ma che, se fosse comparso un sistema migliore, non avremmo avuto alcuna remora nel cambiare. Ed è proprio quello che oggi, a distanza di così tanti anni, dopo un seria e lunga discussione interna, vi stiamo proponendo:

Volete passare al sistema Torrent?

Sono molte le motivazioni che ci spingono a fare questa scelta.
Purtroppo in questi anni la rete eMule ha perso molti utenti mentre Torrent si è diffuso a macchia d’olio.
Attualmente ci sono 10 milioni di peer torrent contro i circa 2 milioni della rete emule.
Già la maggior varietà del materiale disponibile sarebbe un buon motivo per cambiare, ma ci sono altri motivi.

Il Sistema di crediti e di incentivi per i peer è molto più simile a quello applicato già ora in Adunanza. Cambiare ci avvicinerebbe solo di più ad una filosofia che in parte stiamo già applicando e che noi consideriamo piu’ efficace.

Inoltre le prestazioni sarebbero sicuramente maggiori poiché, il client torrent che sceglieremmo, sarebbe un software nato e creato per una rete ad alta velocità come quelle che tutti abbiamo ora (al contrario, eMule è nato con i modem 56k).
Sicuramente cambierebbe un po’ il nostro modo di fare filesharing, ma dopo aver appreso appieno il P2P, durante questi anni, siamo convinti che questa conversione a torrent darebbe grossi benefici alla comunità, che altrimenti sarebbe destinata a ridursi e forse scomparire in breve tempo.
Pensate alle velocità che raggiungete con torrent attualmente senza le modifiche AdunanzA, e pensate a cosa potremmo ottenere con una nostra versione AdunanzA di Torrent.

Il nostro scopo è rendere il futuro client molto più mantenibile a livello di codice e speriamo più coinvolgente per i futuri programmatori che vorranno cimentarsi perchè senza programmatori il futuro del nostro proggetto sarà segnato. Per esempio, ad oggi, eMule non è compatibile con il futuro di Internet ovvero IPv6.

Un altro effetto di questa decisione, sarebbe quello di svecchiare il progetto AdunanzA coinvolgendo le nuove generazioni di appassionati che tendono a preferire servizi di Streaming. L’intento è di integrare nuove e svariate caratteristiche a cui siamo ormai affezzionati come ad esempio lo streaming, per i files più veloci, direttamente nel client Torrent e creare un client più “user-friendly” dell’attuale panorama di clients Torrent (per esempio in stile [PopcornTime][2] ).

Per dare nuovo lustro alla comunità, sarà anche nostro dovere educare e tramandare quello che oggi sembra un po’ perso, ovvero lo spirito del peer to peer che ci ha unito in tutti in questi anni e che ci ha permesso di raggiungere importanti traguardi e grandi soddisfazioni.

Sarei contento di approfondire questi argomenti con tutti voi.
Mi aspetto una grande partecipazione poiché senza di voi ed il vostro contributo la conversione non potrà andare a buon fine.

Approfitto per dare, come sempre, il “buon download a tutti” da parte dell’AduTeam.

Domande Frequenti:

  • Cosa comporta in parole povere?
    L’intera comunità userà Tsunami AdunanzA invece di eMule AdunanzA
  • Come avverrà la conversione?
    L’aggiornamento automatico di eMule AdunanzA 3.18 proporrà l’aggiornamento automatico a Qbittorrent AdunanzA (quando saremo pronti).
  • E gli utenti Linux / amule ?
    Il nostro software sarà multipiattaforma, anche per Linux e Mac.

[post aggiornato il 13/09/16]
[2]: https://popcorntime.io/


Passaggio a Torrent?
Fastweb & IPv6
Ricerca kadu non funzionante su amule adunanza
Scelta del file da scaricare e utilizzo corretto della banda p2p
Problema con Emule Adunanza: test superato ma dietro firewall. IP pubblico?
AdunanzA p2p
Bando di reclutamento AduTeam
Messaggio per l'Anno Nuovo
Informazioni sulla linea dati da scegliere
Cambio piano tariffario fastweb e IP PUBBLICO
AdunanzA si apre a tutti gli operatori
Adunanza non scarica quasi più niente
La comunità AdunanzA c'è! - Partecipazione al progetto
AduMulo + Torrent? una pessima idea
#2

Io non sono in grado di rispondere sui tecnicismi.
L’idea di passare a torrent non e’ male.
Ma utilizzare un sistema misto con un client unico?


#3

Dopo anni e anni di utilizzo di qualsiasi peer ti peer compreso adunanza ho capito due cose:

  1. Il miglior peer-to-peer in assoluto è xdccmule
  2. È sbagliato adorare un semplice software per scaricare tutti i file: -file recenti come puntate di serie TV e giochi via torrent
  • il resto compreso file vecchi via xdccmule

#4

Sarebbe una pessima idea. I files condivisi stanno su una rete, o kadu o torrent. Sistemi misti che permetto la fruizione di due reti contemporaneamente con caratteristiche complete non ne esistono veramente.
Tieni presente che la tua l’idea è venuta in mente anche a noi ma poi scartata per l’effettiva inapplicabilità (i client multirete non erano soddisfacenti).
Se faremo un lavoro capillare di passaparola il passaggio sarà veloce ed indolore. L’aggiornamento automatico vi proporrà di convertirvi alla versione AdunanzA di Qbittorent e voilà.
Se volete aiutarci al momento si servono:

- Sviluppatori c++ per iniziare la nostra versione modificata di qbittorrent.

  • Condivisione su tutti social che potete di questa notizia.
  • Tenervi aggiornati ed intervenire anche con domande e dubbi su questa discussione.

#5

Hammon io non ho più Fastweb ma quando torno a casa mia dove ho Fastweb io non utilizzo più adunanza ma xdccmule…perché adunanza anche se superveloce non ha gli altissimi standard che raggiunge xdccmule. Se io metto a scaricare una puntata di un telefilm da openjoke,chlame, uragano, in un secondo faccio play con vlc, non riparare e mi vedo la puntata. Perché i server garantiscono una costanza di velocità che i peer non garantiscono. Siamo sinceri hammon…per i file italiani meno recenti lo streaming con software peer-to-peer è insostenibile. Cioè se mi parli di vedere big bang theory in inglese dove ho 40mila seed allora OK ma dopo un decennio passato a scaricare con qualsiasi software ti dico che la rete mirc è imbattibile. Tanto che mi chiedo davvero se siano angeli scesi dal cielo dato che i costi per mantenere server con certe bande senza un minimo di pubblicità non sono uno scherzo


#6

Personalmente scarico dal sito ddunlimited e li ci sono sia link emule che torrent e per scaricare uso rispettivamente emule adunanza e utorrent, ma se emule adunanza “muore” con quale programma potranno essere scaricati i link emule su rete fastweb? L’importante è avere un accesso a entrambe le fonti torrent ed emule in un modo o nell’altro.


#7

Ciò che proponi è poco piu’ di uno script irc per fare una ricerca globale su piu’ canali. Non è p2p ed è tutto centralizzato, dal database di ricerca a i server da cui effettuare il download.
Dato che Qbittorrent è più che sufficiente a saturare le linee già ora senza gli adu :P, non abbiamo intenzione di rinunciare alla natura del progetto AdunanzA per affidarci a qualche server sulla rete irc che potrebbe chiudere da un giorno all’altro o tracciare tutto.


#8

Le fonti adu su emule le ritroverai su torrent, quelle non adu no, ma se guardi le statistiche del tuo mulo noterai che l’80% del materiale proviene da Adu. Inoltre sulla rete torrent che è 10 volte di quella emule troveresti sicuramente release equivalenti. Per non parlare del fatto che la maggior parte delle crew rilasciano su torrent e poi forse su rete emule.


#9

Hai ragione e credo che se gli utenti adunanza cambieranno programma da emule a torrent probabilmente anche i link sui vari server verranno modificati ad hoc per evitare l’assenza di fonti complete. Vedremo che succederà.


#10

Già già i torrent non possono essere tracciati


#11

LOL

Forse devi rivedere il tuo concetto di tracciamento. emule è p2p, torrent lo è diventato recentemente con l’introduzione della dht, ma nessuno ha mai detto che sono sistemi anonimi. (comunque basterebbe una vpn per anonimizzarli)

xdccmule scarica direttamente da server centralizzati…
le società di tracciamento dei file torrent, sfruttano i vecchi torrent che usano i tracker, e non fanno piu’ paura a nessuno in quanto società estere private che minacciano legalmente sparando sul mucchio e sperando di raccogliere qualcosa dai meno preparati…


#12

Ma…io preferirei rimanere su Emule, in primis per la sconfinata varietà di file di tutti i generi , anche tantissimi file d’annata, e poi perchè ritengo il mulo sempre e comunque vada il miglior veicolo p2p.


#13

Due progetti distinti ?
Cioè …affiancare eMule AdunanzA a qualcosa di similare per Torrent sarebbe troppo dispendioso in termini di tempo ?
Cosi potremmo avere due programmi a tema "ben distinti"per entrambe le reti…


#14

Emule non interessa agli sviluppatori quindi mantenere in vita un progetto simile è impensabile. Negli anni @Hammon ha fatto bandi per cercare dev ma i risultati sono sempre stati accolti con scarso interesse. Con torrent vorremmo invertire questa tendenza.
Oltretutto, la maggioranza degli utenti finali che utilizzano adu lo fanno grazie alla velocità di download superiore alle altre versioni del mulo. Pochi rimangono ancorati al concetto di condivisione del p2p che sta alla base di emule. La nostra versione di torrent porterebbe avanti la filosofia del p2p e, allo stesso tempo, avrebbe il vantaggio di utilizzare un software più recente e con maggiori possibilità di sviluppo e sicuramente più adatto alle connessioni in fibra di quanto sia emule adesso.


#15

Domanda … ed i file torrent … dove andrebbero reperiti?

In rete negli attuali siti allo scopo deputati?

Un sito Adaunanza ove depositare gli utenti Fastweb potranno uploadare i file torrent?


#16

Se il problema è il reperimento dei link e delle fonti posso rassicurarvi in tal senso, non posso aggiungere altro per non fare spam ma sappiate che non ce nessun problema a supportare Adu in questo progetto anzi questa novità è molto interessante per chi come me è nato e cresciuto con Adunanza e si sente legato più che mai a questa comunità.


#17

Azz @Hammon ci metti di fronte ad una scelta ardua. Le motivazioni le hai spiegate chiaramente, e tutto sommato sono corrette. Sicuramente discuterne non può che essere un bene. Ci sono cose che comunque andranno riviste e moderate, ma credo che l’idea possa funzionare :wink:
Un punto cruciale, come già segnalato da @andrea1976 sono i files rari. Bisognerà fare in modo che non “muoiano” insieme al nuovo protocollo. Un plugin tipo slot amico da implementare a QBitTorrent Adunanza non sarebbe male, in questo senso, dove per “amico” si intendono tutte le utenze FW, magari con la possibilità di poter sfogliare le shared folders. Un’altra questione l’ha posta @salvatore_scire… riguardo alla reperibilità dei files (utenti FW intendo) ma anche qui si potrebbe creare una ricerca “ad hoc” all’interno di QBT che vada a scandagliare solo la rete FW (una sorta di cerca in: KAdu, per intenderci…?)
Molto interessante comunque :sunglasses:


#18

La scarsa reperibilità dei file rari su torrent è un mito da sfatare. Era vero qualche anno fa ma nel frattempo sono nati miriadi di comunità e di siti dedicati al reshare di file torrent (anche su richiesta), basta saper cercare… :wink:


#19

E avere la rete mondiale a disposizione e non più solo FW?


#20

Senza dubbio @Alex, ma bisogna ingegnarsi per rendere QBT Adunanza qualcosa di diverso. Deve avere un senso (non solo per la velocità di download) il fatto che sia una versione “adattata” (passatemi il termine…) se no, la domanda che mi ponevo era: cosa cambierebbe tra un QBitTorrent Adunanza e il client classico?