Buccia non edibile


#1

Non riesco davvero ad esprimermi in merito, talmente è lo schifo che mi pervade… :weary:


#2

Me ne sono casualmente accorto quando dovevo grattare la buccia di un limone per una ricetta,
lessi sull’etichetta della retina la scritta,da allora solo limoni bio!


#3

Io sono davvero sconvolto & ■■■■■■■■■ da sta roba. Davvero. Ma anche l’uso della parola “edibile” (che non conoscevo) perché ovviamente se scrivi “buccia non commestibile” nessuno lo compra.
Ora… seriamente parlando… ci rendiamo conto di come stiamo cadendo in basso? O devo ancora sentirmi dire che “va tutto bene”?
Io non so se si capisce la gravità della situazione. Che caxxo stiamo mangiando plastica per caso? Cosa vuol dire “non edibile?” Ma stiamo scherzando?


#4

Sono i soliti prodotti chimici che usano per eliminare i parassiti, conseguenza di un’era di produzione di massa in cui le tossine sono state utilizzate per uccidere germi, insetti e parassiti “scordandosi” il danno che poteva avere sull’uomo. Chissà quante schifezze in questa vita ci siamo ingeriti, e bene che ora si sappia che certe cose fanno schifo, ma oramai ne abbiamo mangiate tante di schifezze. Io ho un albero di limone in vaso, uso solo i pochi limoni che produce dal mio balcone!


#5

Boh, io lo sapevo già cosa voleva dire e leggo questa scritta da anni, forse di recente ci sarà stata qualche legge che ne ha reso obbligatoria l’esposizione in bella vista.

Tra l’altro che la frutta è irrorata di fitofarmaci lo sappiamo da sempre e che lavare la buccia con semplice acqua non basta pure.

La domanda vera, imho, è: essendo la frutta e la verdura permeabile come facciamo a sapere che i trattamenti fitosanitari si fermano alla buccia? E quando la pioggia lava questi prodotti che finiscono nel terreno sottostante siamo sicuri che le radici non li “succhiano” e spediscono nella parte edibile?

E poi, quali prodotti fitosanitari attualmente usati in Italia sono veramente pericolosi e quali sono usati all’estero nei cibi che importiamo con accordi internazionali eludendo le nostre leggi? ( vedi il CETA, ci siamo stracciati le vesti per bloccate il TTIP e nel frattempo ce lo hanno messo nel CUL0 col cavallo di Tr0ia del CETA che attraverso il Canada ha aperto le porte alle porcherie americane.

p.s.

Boletus Edulis -> Boleto Edibile -> Porcino commestibile :wink: :yum:


#6

Va beh, io quella scritta non l’ho mai notata. Ma non credo ci sia bisogno di aggiungere altro. Io, vivendo a Milano, la frutta VERA non so più cosa sia.