BioLaboratori, Agenti Patogeni ingegnerizzati e follie simili

Fin dagli esordi del SarsCov2 in molti hanno lanciato l’accusa dicendo che il virus che si stava diffondendo non era naturale ma prodotto in laboratorio… :arrow_down:
2020.01.30.927871v1.full.pdf.pdf (3,2 MB)

Ovviamente ad essere sotto accusa in quel caso è stato il laboratorio di Wuhan in Cina ma la cosa che è passata sottotraccia è che il laboratorio in questione è stato progettato e finanziato da occidentali (francesi e americani in primis) e questo deve aprire a una lista di domande:

Perché lì? A far cosa? Con quali scopi? Con quali autorizzazioni? Chi controlla? …

Poi salta fuori che già solo gli Stati Uniti hanno il controllo di oltre 200 laboratori nel Mondo, di cui 14 in Ucraina.

Poi salta fuori che in Ucraina i laboratori non son 14 ma più di 30 e allora, se tanto mi da tanto, quanti sono nel Mondo? E soprattutto cazzo stanno facendo?

Per approfondire e capire meglio la situazione vi propongo questa sequenza di interviste al prof. Tritto.

L’esortazione è di ascoltarle in senso cronologico perché in un certo modo sono collegate tra loro, ma sapendo che non tutti lo faranno potete anche ascoltare l’ultima e poi ripartire dalla prima per approfondire.

1 - NARRATIVE by Franco Fracassi #12 | Prof. Joseph Tritto (Parte I) – OVALmedia

2 - NARRATIVE by Franco Fracassi #13 | Prof. Joseph Tritto (Parte II) – OVALmedia

3 - NARRATIVE by Franco Fracassi #16 | Dr. Joseph Tritto – OVALmedia

4 - NARRATIVE #29 by Franco Fracassi | Prof. Joseph Tritto – OVALmedia

5 - NARRATIVE #30 by Franco Fracassi | Prof. Joseph Tritto – OVALmedia

Mi chiederete: e noi che c’entriamo?

Noi c’entriamo eccome, prima come membri vassalli della Nato, che di fatto è comandata dagli Stati Uniti, poi perché non paghi della merda che andiamo a mettere in giro per il mondo ora la mettiamo anche a casa nostra.

E’ della settimana scorsa la notizia che Il governo italiano ha conferito piena immunità e inviolabilità al Centro internazionale per l’ingegneria genetica e la biotecnologia (ICGEB) di Trieste, oltre che agli scienziati che vi lavorano.

Per capire:

In quel laboratorio NESSUNO può fare ispezioni o indagini, tutto è segretato e gli “scienziati” e i dirigenti sono immuni da qualsiasi azione nei loro confronti, esenti da qualsiasi tassazione e i loro bagagli considerati alla stregua di valigie diplomatiche.

Nulla succede per caso e nulla succede in un momento a caso.

Ma siamo in una botte di ferro, cosa mai potrà andare storto???
Nulla, d’altra parte fino ad ora non è mai successo nulla vero? :expressionless:

1 Like

Tritto lo seguo sempre, è un grande !